Domenica ritorna il "Lungomare liberato"

Domenica ritorna il “Lungomare liberato”

Domenica ritorna il “Lungomare liberato”

CATANIA – L’ iniziativa del “Lungomare liberato” diventa per Catania un’istituzione: una domenica al mese la zona sarà chiusa al traffico dalle 17.00 alle 23.00. La polizia municipale sarà addetta a sorvegliare la zona, l’accesso sarà consentito solo ai veicoli autorizzati: quelli dei residenti, dei disabili, di chi deve raggiungere gli alberghi, e di chi è in possesso dei pass perché proprietario o lavoratore in esercizi della zona. Le auto parcheggiate non autorizzate dovranno lasciare la zona entro le 17 altrimenti i veicoli verranno rimossi.
La polizia municipale svolgerà inoltre un servizio preventivo per evitare la presenza di ambulanti abusivi e parcheggiatori non autorizzati.


marchetti2


L’iniziativa, fortemente voluta da associazioni quali Ruote Libere, CT Car pooling, Salvaiciclisti, Etnafreebike e Rifiuti Zero Sicilia nasce dall’esigenza di trasformare il Lungomare in un “salotto” mirabile per tutti i cittadini catanesi. Ma il progetto non finisce qui: si parla di una pista ciclabile che colleghi Catania ad Acitrezza, di quattro navette gratuite Amt che coprano il percorso Piazzale Sanzio-Piazza Europa e di un intrattenimento musicale.

marchetti7

Domenica prossima, il 7 settembre, potremo assistere anche alla rappresentazione “Donne tra cielo e terra un omaggio al dolce stil novo di Dante, Petrarca, Boccaccio”  con la regia di Aldo Toscano: una performance di circa trequarti d’ora interpretata da una quindicina di allievi della Scuola “Umberto Spadaro” e da un’orchestra di archi, arpa e flauto degli allievi dell’Istituto Bellini, diretti dal maestro Antonio Torrisi.