Persone assembrate e senza mascherina: disposta chiusura per noto bar della movida

Persone assembrate e senza mascherina: disposta chiusura per noto bar della movida

Persone assembrate e senza mascherina: disposta chiusura per noto bar della movida

GELA – I poliziotti del commissariato di Pubblica Sicurezza di Gela (Caltanissetta), nel corso dei controlli finalizzati al contenimento e contrasto dei rischi sanitari derivanti dalla diffusione del virus, hanno effettuato sanzioni per oltre 8mila euro.


Nel quartiere Capo Soprano gli agenti hanno controllato un bar molto frequentato e punto di ritrovo di giovani, identificando all’interno diverse persone assembrate e prive di dispositivi di protezione individuale.


Il gestore è stato sanzionato amministrativamente perché non ha adottato misure idonee a garantire la distanza di sicurezza interpersonale tra gli avventori.

Su segnalazione del commissariato di Pubblica Sicurezza, il Prefetto ha, inoltre, disposto la sanzione accessoria della chiusura dell’attività per 5 giorni. In caso di reiterazione della violazione potrebbe essere disposta la chiusura dell’attività fino a trenta giorni.

Si tratta del terzo bar sanzionato a Gela dalla Polizia di Stato e per il quale è stata disposta la chiusura, dopo quello ubicato in corso Vittorio Emanuele e un altro nel quartiere Macchitella.

Venti gli avventori identificati dagli agenti perché trovati senza mascherina, a 5 di essi è già pervenuta la notifica della sanzione amministrativa di 400 euro, ad altri quindici analogo provvedimento sarà notificato nei prossimi giorni.