Omicidio fratelli La Monaca, confessa il 22enne arrestato dai carabinieri: avrebbe agito per motivi legati al pascolo

Omicidio fratelli La Monaca, confessa il 22enne arrestato dai carabinieri: avrebbe agito per motivi legati al pascolo

Omicidio fratelli La Monaca, confessa il 22enne arrestato dai carabinieri: avrebbe agito per motivi legati al pascolo

CALTANISSETTA – Avrebbe confessato l’omicidio dei fratelli La Monaca il 22enne Florin Scurtu, il pastore di nazionalità rumena arrestato nelle scorse ore dai carabinieri di Caltanissetta.


Il giovane si sarebbe infatti reso autore lo scorso 14 giugno dell’assassinio di Filippo e Calogero La Monaca, rispettivamente di 74 e 76 anni, nelle campagne di contrada Deliella.


Il cadavere di una delle due vittime sarebbe addirittura stata trovata carbonizzata da parte degli inquirenti che si stanno occupando del caso. L’altro, invece, sarebbe stato colpito violentemente con delle pietre.

Scurtu, davanti alle forze dell’ordine, avrebbe dunque ammesso la colpevolezza, spiegando il perché di tanta crudeltà. L’assassinio, infatti, sarebbe da ricondurre a motivi legati al pascolo di alcuni animali, così come sospettato originariamente. Scurtu si trova attualmente in carcere.

Immagine di repertorio