Intel e la sua linea Tiger Lake, il processore di undicesima generazione

Intel e la sua linea Tiger Lake, il processore di undicesima generazione

Confermato l’arrivo delle nuove CPU Tiger Lake che con soli 10 nanometri si affermano i migliori processori per laptop


Il computer è ormai diventato uno strumento essenziale presente in tutte le nostre case e di cui difficilmente si può fare a meno. In Italia, una famiglia su due è attualmente propensa a comprare un nuovo dispositivo elettronico per la scuola, in vista di un’eventuale ripresa della didattica a distanza, o per il lavoro in modalità smart. Per questo motivo la richiesta sul mercato di notebook e tablet è aumentata del 150% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso 2019.


A inizio settembre Intel ha lanciato sul mercato la sua nuova linea di processori Intel Core di undicesima generazione, chiamati Tiger Lake.

Si tratta di processori dedicati ai notebook più sottili e compatti, che verranno introdotti in più di 150 modelli di dispositivi dei colossi americani come Dell, HP, Lenovo e Samsung. Rispetto ai processori di decima generazione, Tiger Lake consentirà agli utilizzatori di caricare le pagine fino al 28% più velocemente e sperimenterà nei giochi una grafica 2,7 volte più veloce.

Insieme ai nuovi processori, Intel ha annunciato un rebrand che interessa tutti i nomi dei prodotti, ma anche il logo stesso dell’azienda. Scelta che sta a significare di voler segnare una nuova era. Viene introdotto il logo “EVOsviluppato per identificare i prodotti che fanno parte del programma Project Athena 2.0. In effetti, un marchio come EVO è più facilmente distinguibile e riconoscibile da parte dei consumatori meno esperti rispetto a quello Project Athena, che risulta invece troppo tecnico per poter attirare i potenziali clienti di questi notebook.

Ultimamente il colosso americano ha anche introdotto la SpeedStep, una nuova tecnologia per ridurre il consumo dei processori, ma non solo! Porterà benefici in termini di risparmio energetico e autonomia della batteria.

I nuovi processori saranno sicuramente di ottima qualità, senza però nulla togliere a quelli più vecchi, come ad esempio il Cpu Intel Core i7-9700K che risulta ancora ottimo per chi è alla ricerca di un computer performante per il gaming piuttosto che per il lavoro da casa.