Omicidio di Vincenzo Busciglio, la lettera straziante del padre a Mattarella e la risposta: “Fiducia nell’operato della giustizia”

Omicidio di Vincenzo Busciglio, la lettera straziante del padre a Mattarella e la risposta: “Fiducia nell’operato della giustizia”

ALESSANDRIA DELLA ROCCA – Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, esprime la sua “più viva partecipazione e umana vicinanza per la tragica scomparsa di Vincenzo Busciglio, 23enne ucciso a coltellate da un coetaneo il 12 marzo 2019 ad Alessandria della Rocca (Agrigento).


Il padre della vittima, Giovanni Busciglio, aveva scritto negli scorsi mesi una lettera al capo dello Stato, parlando di presunte negligenze nelle indagini, compresa la mancata contestazione dell’aggravante dell’uso dell’arma da parte del ragazzo indagato per l’omicidio.

Nel messaggio, il padre del 23enne concentrava l’attenzione anche sugli atti di violenza a opera di giovani, sempre più frequenti e talvolta frutto di una vigilanza scarsa o assente.


Il direttore del Segretariato generale della Presidenza della Repubblica, a nome di Mattarella, ha invitato il genitore di Vincenzo a “riporre fiducia nell’operato della magistratura.