Era scappato dal centro di accoglienza, ma prova a rientrare: negato l’ingresso, aggredisce gli agenti

Era scappato dal centro di accoglienza, ma prova a rientrare: negato l’ingresso, aggredisce gli agenti

AGRIGENTO – Si era allontanato dal centro di accoglienza di Villaggio Mosè circa una settimana fa, poi avrebbe provato a rientrarvi senza “conseguenze”.


Si tratterebbe di un gambiano di circa 24 anni che, quando gli sarebbe stato detto che non poteva rientrare a causa delle norme anti-covid, avrebbe aggredito gli agenti che si trovavano davanti a lui e la responsabile del centro.

I due agenti colpiti dall’uomo avrebbero anche dovuto ricorrere alle cure dell’ospedale San Giovanni di Dio. Intanto per l’uomo sarebbero scattate le manette ai polsi.


L’arresto del migrante è stato già convalidato dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento, poi il 24enne è stato rimesso in libertà e a suo carico sarebbe stato applicato l’ordine di presentazione e firma alla Polizia Giudiziaria.

Immagine di repertorio