Cane trovato morto, si pensa ad avvelenamento. L'appello del sindaco: "Attenzione a bambini e animali domestici"

Cane trovato morto, si pensa ad avvelenamento. L’appello del sindaco: “Attenzione a bambini e animali domestici”

Cane trovato morto, si pensa ad avvelenamento. L’appello del sindaco: “Attenzione a bambini e animali domestici”

CANICATTÌ – Mistero dietro alla morte di un cane a Canicattì, in provincia di Agrigento. Si pensa a un avvelenamento dell’animale. Sul caso indaga la polizia municipale, per capire se effettivamente il cane sia stato avvelenato e, eventualmente, chi sia stato l’artefice.


Il primo cittadino di Canicattì, Ettore Di Ventura, attraverso una nota del Comune di Canicattì, ha invitato i cittadini e frequentanti della zona delle vie Torres, Cherubini, Arcivescovo Romero a limitare la frequentazione ai più piccoli e a prestare particolare attenzione agli animali domestici.


Nel caso di avvistamenti sospetti, la popolazione è stata chiamata a contattare il numero 0922 734611, quello della centrale operativa della polizia municipale.

Sull’episodio sono in corso analisi di verifica per accertare le cause del decesso del cane – dichiara il sindaco Ettore Di Ventura – approfittiamo di questo spiacevole e condannabile episodio per invitare ancora una volta a essere più sensibili verso gli animali e di educare i bambini e i giovani all’amore verso i nostri amici a quattro zampe“.

Immagine di repertorio