Coronavirus nelle scuole, un’insegnante positiva al “Don Bosco”: è il terzo istituto costretto a chiudere

Coronavirus nelle scuole, un’insegnante positiva al “Don Bosco”: è il terzo istituto costretto a chiudere

CANICATTÌ – Il virus continua a propagarsi nelle strutture scolastiche provocando diverse chiusure in Sicilia. A tal proposito nelle ultime ore a Canicattì, in provincia di Agrigento, è stata chiusa unaltra scuola.


Si tratta del plesso Don Bosco di via Pirandello, dove la scelta si è resa necessaria in seguito alla positività di uninsegnante. A vietarne l’accesso, tramite apposita ordinanza, è stato il primo cittadino Ettore Di Ventura.

Facendo un breve riepilogo, si tratta del terzo istituto scolastico costretto a chiudere i cancelli per via del Covid. Secondo le prime indiscrezioni, la decisione di chiudere il plesso è stata presa a scopo precauzionale poiché la persona contagiata lavora in 11 classi della scuola elementare, rappresentando in tal senso un pericolo per insegnanti e molti alunni.


Dopo la sanificazione gli studenti potranno tornare tra i banchi. La data di rientro sarebbe fissata per il 7 novembre, giorno entro cui tutto il personale e gli alunni saranno già stati sottoposti a un controllo.

Immagine di repertorio