L’iPhone 6 venderà 75 milioni di pezzi

L’iPhone 6 venderà 75 milioni di pezzi

Secondo l’analista Amit Daryanani, della RBC Capital Markets, i primi 15 milioni di pezzi verranno venduti entro la fine di Settembre ed i restanti 60 milioni nell’ultimo trimestre del 2014. E, tenendo conto che l’uscita approssimativa del nuovo melafonino è prevista per metà settembre, i numeri si mostrano davvero sorprendenti.

Non solo, le previsioni sembrano superare il record di vendite messo a segno da Apple tra ottobre e dicembre del 2013, dove la quota delle vendite raggiunse i 51 milioni di unità.

Gli analisti sono concordi nell’individuare la causa di simili volumi di vendita nell’introduzione dei nuovi schermi più larghi, che implicherebbe l’estensione del target dei consumatori, comprendendo cioè anche quei clienti che sono attualmente indirizzati verso altri marchi.

C’è però anche chi non è del tutto ottimista. Rod Hall di JP Morgan, ad esempio, sostiene che le vendite siano in primo luogo influenzate dal nuovo vetro in zaffiro che dovrebbe contraddistinguere i nuovi iPhone. Tuttavia recentemente pare che la produzione di quest’ultimo abbia comportato una varietà di problemi, generando la possibilità di un ritardo nel lancio del nuovo telefonino per il 2015. Egli sostiene quindi che “Ci sono due possibilità: o Apple metterà in vendita pochi iPhone 6 di fascia alta in zaffiro, o nessuno“. Nel caso cioè in cui i nuovi telefonini non fossero dotati di vetro in zaffiro le vendite potrebbero variare in negativo.

Commenti