Alla Fashion Week 2014 London arriva PopPling, l’app siciliana “alla moda”

Alla Fashion Week 2014 London arriva PopPling, l’app siciliana “alla moda”

Dalla Sicilia con onore (e talento), l’ennesimo successo in campo tech. Con un prodotto che è stato scelto per la London Fashion Week. Si tratta di PopPling: un’app creata a Palermo, che permette un’interazione massima utente-evento. Come? Posta in tempo reale video, commenti e molto altro in diretta dall’happening e permette di condividere i contenuti con gli ospiti. Non a caso il claim dell’azienda recita: “Rendi il tuo ospite il vero protagonista dell’evento”. Una filosofia che ha conquistato, appunto, anche la moda londinese in uno degli eventi più importanti dell’anno: la settimana della moda.

Un’app alla moda. Ma nel vero senso della parola. Perché PopPling, app siciliana creata da Qwince (nuovo brand internazionale e casa madre di Securproject.it, azienda nata a Palermo all’interno dell’incubatore di impresa Arca), non solo sbarca alla Fashion Week di Londra ma l’azienda che l’ha progettata, Qwince – già presentata al Tech Invest 2014 di Londra – è stata considerata una delle 25 aziende inglesi più interessanti dell’anno.

Il progetto. Si tratta di un’app che consente di realizzare sfide tra i partecipanti all’happening, cavalca la moda dei selfie, è social a 360 gradi. Come spiega Agostino Buono, ideatore e responsabile tecnico dell’azienda: “Lunedì 8 settembre, PopPling sbarcherà a Londra dove sarà l’app social di un evento creato da una associazione di beneficenza legata al Commonwealth.

Come funziona. Il meccanismo permette di raccontare la storia del proprio evento su più piattaforme e formati usando le tecnologie digitali e i social network. Basta creare e organizzare un evento sulla piattaforma. Gli ospiti scaricheranano PopPling e l’organizzatore potrà mandare loro video, post e foto in tempo reale, usando il Wallypop. A fine evento, si potranno esaminare le statistiche (numero di persone raggiunte, timeline evolution, interazione con i social network, numero di foto vs partecipanti, numero di post vs partecipanti, “I like” rate, contenuti con più like/contenuti più condivisi, retention rate, top influencers…) e creare la propria comunicazione personalizzata per il prossimo evento. I prezzi? Partono da 50 euro ad evento.

Da Palermo a Londra con stile. Probabilmente per il forte sharing e per l’innovazione, l’app siciliana è stata dunque scelta anche in UK, in un esclusivo evento londinese durante la Fashion Week 2014 di Londra. “Splendours of the Commonwealth”, uno degli opening più esclusivi della settimana della moda, utilizzerà infatti l’app siciliana. “Si tratta di un’importante vetrina per noi poiché saranno presenti alcune tra le più grosse aziende e personalità inglesi – commenta Gianmarco Troia, uno dei soci fondatori di Securproject.it e Qwince -. Tutto ciò si inquadra perfettamente nella strategia di apertura del mercato internazionale che ci ha portato da una semplice scrivania all’Università di Palermo fino a creare Qwince, il nostro polo commerciale europeo a Londra”.

Commenti