Tutto pronto per il derby di domani tra Waterpolo ME e Orizzonte CT

Tutto pronto per il derby di domani tra Waterpolo ME e Orizzonte CT

MESSINA – Il derby è sempre una partita speciale, a maggior ragione se vale per l’alta classifica.

Domani (ore 15) alla piscina Cappuccini, la capolista Waterpolo Despar Messina ospiterà l’Orizzonte Catania, terza forza del torneo.

Tanti i motivi d’interesse, la posizione delle due squadre, la presenza in vasca di tante ex e la sana rivalità sportiva che questa classica della pallanuoto rosa può offrire. Prevista una buona cornice di pubblico.

L’ultimo precedente risale ai play-off scudetto della scorsa stagione, quando l’Orizzonte ai quarti sconfisse ai rigori le ragazze peloritane, che però hanno battuto le etnee in cinque occasioni (una in Coppa Italia, due nella regolar season e due nei play-off).

Nessun indisponibile per la Waterpolo, che potrà contare su tutte le giocatrici nazionali rientrate in sede dopo il mini collegiale di Ostia.

L’allenatore Maurizio Mirarchi è consapevole dell’importanza di questo derby: «Un match non semplice, il più difficile dopo quello con il Prato al debutto. Ci sarà bisogno di molta attenzione contro atlete dal calibro di Di Mario e Palmieri. Cercheremo di vincere la sesta partita consecutiva per mettere un altro punto importante al nostro, finora, convincente campionato. Sarà una bella sfida».

Per uno strano scherzo dei calendari, la sfida tra Messina e Catania si ripeterà anche nel calcio, in Lega Pro, il giorno dopo, domenica 15 novembre allo stadio San Filippo.

Nonostante il divieto per la tifoseria ospite, è annunciata la presenza di almeno 15 mila spettatori: tra la società di calcio e quella del presidente Felice Genovese è quindi nato uno spontaneo gemellaggio, con l’ACR Messina che con un messaggio nella propria pagina Facebook ha incitato le ragazze di Mirarchi.

Commenti