Trapani: vincere col Crotone per dimenticare Livorno

Trapani: vincere col Crotone per dimenticare Livorno

TRAPANI – Domani alle ore 15 il Trapani sarà di scena allo stadio “Provinciale” contro il Crotone di mister Drago. In casa granata è grande la voglia di riscattare la pesantissima sconfitta di domenica scorsa a Livorno.

“A Livorno non ci siamo presentati in campo – ha affermato Boscaglia oggi nella conferenza stampa pre Crotone – eravamo assenti mentalmente, agonisticamente e non abbiamo avuto una reazione dopo i primi due gol. Abbiamo fatto tutti gli errori possibili e immaginabili, abbiamo sbagliato dal punto di vista emotivo, della reazione e dal punto di vista tecnico-tattico. In settimana abbiamo lavorato sull’emotività, sulla reazione e sull’orgoglio perché se non ci si concentra su questi aspetti la tattica non serve a nulla”.

Il Crotone, invece, non è riuscito ancora a riprendere quel ritmo partita che la scorsa stagione ha contraddistinto i calabresi. Nelle ultime sei giornate solo una vittoria per la squadra rosso-blu.

Domani quindi il Trapani ha, sulla carta, l’occasione del pronto riscatto, affrontando un Crotone non ancora in formissima: “Abbiamo l’occasione di riscattarci contro una squadra che non sta meglio di noi dal punto di vista emotivo” continua mister Boscaglia, “il Crotone è una buonissima squadra che rispettiamo: è in buone condizioni nonostante gli ultimi risultati, è una squadra che gioca sempre al calcio, molto dinamica, con giocatori di grande qualità. Ci aspettiamo una sfida ardua perché sappiamo che loro venderanno cara la pelle. Dobbiamo capire che, se giochiamo ai nostri livelli e se saremo al 100% con la testa e con le gambe, possiamo vincere la gara tranquillamente”.

Sul rapporto con l’allenatore crotonese, Boscaglia dichiara: “Ho grande rispetto per Massimo, un bravissimo allenatore che non ha ancora trovato la quadratura giusta della sua squadra: una situazione comunque naturale visto che hanno cambiato tantissimo quest’anno”.
Per quanto riguarda lo schieramento in campo del Trapani, il mister ha qualche problema di formazione, visto che dovrà fare a meno dello squalificato Lo Bue e che dovrà valutare le condizioni dell’infortunato Daì: “Abbiamo qualche piccolo problema in difesa, ma solo per una questione di ruoli e non di uomini. Dobbiamo fare di necessità virtù e quindi, indipendentemente dai giocatori, dovremo andare in campo con grande voglia e determinazione, dovremo essere bravi a vincere la partita dal punto di vista emotivo, dell’aggressività e della forza fisica. Martinelli e Caldara – ha proseguito – potrebbero essere adattati a destra, domani bisognerà valutare le condizioni di Daì”.

L’arbitro designato per il match è Riccardo Ros della sezione AIA di Pordenone, mentre gli assistenti di gara saranno Luca Segna di Schio e Alessandro Marinelli di Jesi. Quarto ufficiale di gara: Rosario Abisso di Palermo.

Commenti