Trapani, prima sconfitta al “Provinciale”

Trapani, prima sconfitta al “Provinciale”

TRAPANI – Scoppiettante avvio di gara allo stadio “Provinciale”. Infatti, dopo la prima occasione della gara con Bjarnason, centrocampista islandese dei pescaresi, che di testa non riesce a centrare lo specchio della porta, lo stesso Pescara al 12′ con un gran tiro dalla distanza di Pasquato trova il gol del vantaggio. Due minuti dopo ancora Pasquato impensierisce la porta difesa da Marcone con un altro tiro da fuori area che, peró, esce di pochissimo. Ma il Trapani reagisce ed al 18′ trova il gol del pareggio con Basso che manda la palla in rete dopo una traversa di Barillà. Al 34′ il Pescara passa nuovamente in vantaggio con un ispiratissimo Pasquato, che approfitta dello stato di confusione dei difensori trapanesi e infila il pallone alle spalle di Marcone senza problemi. Il Trapani subisce il colpo e non riesce più a rendersi pericoloso. L’ unica azione degna di nota è sui piedi di Abate che peró calcia male sul fondo. La prima frazione di gioco termina così, sul risultato di 2 a 1 per il Pescara.

Dopo nemmeno un minuto di gioco dall’inizio della ripresa, il Trapani trova subito il gol del pari con Mancosu che con una grandissima conclusione, da posizione molto complicata, batte Aresti e porta i siciliani sul 2 a 2. Al 49′ ancora bomber Mancosu, uscito dagli spogliatoi letteralmente scatenato, va vicino al gol del vantaggio ma il suo diagonale si spegne di poco fuori. La partita è bellissima: al 53′ il Pescara risponde all’occasione di Mancosu e colpisce la traversa con un colpo di testa di Zuparic. Passa solo un minuto ed il Pescara trova per la terza volta il gol del vantaggio: Politano dal limite dell’area batte Marcone con un bel sinistro che si insacca all’angolino basso della porta granataTrapani in grandissima confusione ed il Pescara ne approfitta trovando anche il gol del 4 a 2 al 62′: grande azione di Melchiorri che serve al centro Bjarnason che solo davanti a Marcone non sbaglia. Al 73′ ancora Pescara vicino al gol che sulle ali dell’entusiasmo sfrutta al meglio gli spazi che i padroni di casa lasciano scoperti: gran conclusione da fuori area di Politano, ma Marcone in qualche modo si oppone e respinge il pallone. Tra il 75′ ed il 76′ doppia occasione per le due squadre: Mancosu di testa impegna Aresti che si esalta compiendo una grandissima parata, sul ribaltamento di fronte è il Pescara che sfiora il gol, ma ancora Marcone riesce a respingere il pallone. Il Trapani non sembra più avere la forza per reagire e si rende pericoloso solo al 90′ con Falco che peró, si trova di fronte un ottimo Aresti. La partita termina con il risultato di 4 a 2 per il Pescara.

Quella di oggi è la prima sconfitta stagionale del Trapani allo stadio “Provinciale”. La squadra di mister Boscaglia oggi ha evidenziato nuovamente quei limiti in difesa che sta mostrando durante questa stagione. Nonostante ciò, peró, si è trovato di fronte un avversario in grande forma fisica che ha meritato la vittoria e che continuando così lotterà per i play-off fino al termine della stagione.

Commenti