Trapani, Morace e Faggiano: “Livorno incidente di percorso”

Trapani, Morace e Faggiano: “Livorno incidente di percorso”

TRAPANI – Dopo la disastrosa sconfitta contro il Livorno per 6-0 il direttore generale Anne Marie Collart Morace ed il direttore sportivo Daniele Faggiano sono intervenuti in conferenza stampa per commentare la situazione in casa Trapani.

Queste le parole del direttore generale: “Per noi quello che è successo ieri è un incidente di percorso, che non ci ha fatto piacere, certo, ma già da oggi guardiamo alla prossima partita. Andiamo avanti con serenità nel nostro progetto, perché noi guardiamo ad un progetto e non alle singole partite. Quello che è successo ieri ci dispiace, i tecnici sapranno cosa fare. Per noi il discorso è chiuso. Andiamo avanti”

Ovviamente in conferenza stampa è intervenuto anche il direttore sportivo Faggiano sottolineando che “l’obiettivo del Trapani è la salvezza, che dobbiamo raggiungere prima possibile. Io sono il primo che vorrebbe vincere tutte le partite, ma questo è impossibile, non hanno vinto sempre nemmeno squadre che poi hanno vinto i campionati. Giustamente non voglio neanche perdere 6-0 o 5-2. Abbiamo fatto mea culpa, stiamo valutando un po’ tutto e reagiremo, perché la squadra ha già dimostrato di saper giocare. I giocatori non possono fermarsi, perché già da pensare alla prossima gara, al Crotone”.

Parole importanti e di ammirazione anche per i tifosi trapanesi presenti a Livorno che a fine partita non hanno dato inizio a contestazioni, ma hanno continuato a sostenere la squadra: ”Io li ho sentiti in televisione i tifosi che fino alla fine hanno sostenuto la nostra squadra. Sono persone che fanno sacrifici per seguirci. Ed io per questo mi sento ancora peggio dopo un risultato come quello di ieri.”

Il direttore sportivo si è soffermato nuovamente sull’obiettivo che il Trapani insegue per questo campionato: “C’è stato chi oggi mi ha fatto notare che siamo a tre punti dalla prima in classifica, io ho risposto no, siamo a quattro punti dalla retrocessione. Guardo sempre dietro, perché dobbiamo stare attenti a tutti, però non possiamo non sottolineare che sono state giocate finora solo otto partite e che abbiamo dodici punti”.

Per quanto riguarda il tema degli infortuni: “Basso ha fatto i controlli di routine che sono risultati positivi ed ora si sapranno i tempi di recupero, Pagliarulo è definitivamente recuperato e Scozzarella dovrà fare dei controlli per valutare la sua condizione.

Infine non è mancato nemmeno il commento sul mercato svolto dalla società nella scorsa sessione estiva: “Abbiamo completato il nostro 20 per cento che ci mancava con Terlizzi, poi dovevamo prendere Balasa, che però è andato al Crotone. Su Marcone, non difendiamo nessuno a prescindere o meglio difendiamo tutti, l’importante per noi è che facciamo risultato. Marcone l’abbiamo preso perché tutti quanti ci crediamo. Quando ha salvato tante volte la porta nessuno ha detto nulla, poi gli si vogliono imputare tutti i gol subiti dalla squadra. Noi non guardiamo se uno è in prestito o di proprietà, gioca chi sta meglio. La difesa. Quella di quest’anno, tolto Ferri, è la stessa dell’anno scorso. La difesa contro il Livorno era la stessa della settimana prima contro il Latina”.

Commenti