Trapani, bruttissima batosta in Coppa Italia: il Torino ne fa 7!

Trapani, bruttissima batosta in Coppa Italia: il Torino ne fa 7!

TRAPANI – Le due categorie di differenza tra le due squadre non si sono notate per poco meno di mezz’ora, ma dopo il momentaneo pari di Fazio, il Torino ha preso il largo e ha dilagato. Così al “Grande Torino”, tra Torino e Trapani, finisce 7-1. I siciliani sono fuori dalla Coppa Italia.

Mihijalovic schiera un 4-2-3-1 con Sirigu in porta; Zappacosta, N’Koulou, Moretti, Molinaro in difesa; Obi e Acquah a centrocampo; Falque, Ljaijc e Berenguer nella trequarti e Belotti terminale offensivo. Calori ripropone la squadra che ha vinto a Terni: 4-3-3 con Marcone tra i pali; Fazio, Pagliarulo, Silvestri e Visconti in difesa; Maracchi, Taugorderau e Fornito a centrocampo e in avanti il trio composto da Canotto, Murano e Ferretti.

La prima azione degna di nota è al 4′ quando Ljaijc serve Zappacosta, ma Visconti lo anticipa. Un minuto più tardi lo stesso Ljaijc da fuori area colpisce la traversa e, complice una deviazione, l’arbitro fischia il corner.

Pressione costante del Torino, che al 12′ passa in vantaggio: Ljaijc verticalizza per Belotti che, a tu per tu con Marcone, insacca. 1-0. Lo svantaggio sveglia gli uomini di Calori che tre minuti più tardi vanno vicino al pari con Fornito e poi, al 17′, il goal: sugli sviluppi di un corner al 17′ Fazio svetta in alto e mette il pallone alle spalle di Sirigu. 1-1.

Il Trapani continua a reggere il confronto, prima della mezz’ora però i padroni di casa si riportano in vantaggio: Belotti si invola sulla fascia e calcia il pallone addosso a Fazio che involontariamente devia nella propria porta. 2-1.

Il nuovo vantaggio da agli uomini di Mihijalovic lo slancio giusto per archiviare la pratica, insaccando una rete dopo l’altra: 34′, Berenguer conclude in fondo al sacco un micidiale uno-due in area con Iago Falque. 39′, Belotti viene lasciato solo in area, in posizione dubbia, dribbla Marcone e fa doppietta. 42′, Ljaijc crossa in area per Obi che di testa mette nuovamente dentro. 5-1 nel giro di un quarto d’ora dall’iniziale 2-1 del Toro. Notte fonda per i siciliani alla chiusura del primo tempo.

La seconda frazione di gioco si apre con un coraggioso Trapani che ci prova con Murano, tiro che però si spegne sul fondo. Al 51′ i granata di Mihajlovic vanno vicini al gol con Berenguer, ma il suo tentativo è reso vano da Marcone. 

Al 68′ Iago Falque riceve un assist da Ljaijc e deposita alle spalle di Marcone, siglando così la sua personale doppietta. 6-1, quando la partita sembrava ormai essere destinata a un passivo più leggero. 

Il Torino cambia Zappacosta con De Silvestri: la fame torinese non si spegne e al 73′ Belotti tira dal limite dell’area e la palla finisce di poco fuori, sfiorando la tripletta.

Al 79′ Ljaijc viene atterrato da Pagliarulo al limite dell’area. Sul calcio di punizione dell’attaccante serbo Marcone compie un vero e proprio miracolo. La rete del 7-1 alla fine arriva ed è proprio De Silvestri, con un diagonale dal limite dell’area, a firmarlo. Anche il secondo tempo si conclude senza recupero come il primo e il Torino, con una netta goleada, elimina il Trapani dalla Coppa Italia.

Un passivo forse un po’ troppo severo per gli uomini di Calori, che nella prima mezz’ora erano riusciti a tenere testa al Torino con una buona disposizione difensiva. Ma al momento dell’autogol di Fazio che ha riportato in vantaggio i piemontesi, il divario tecnico è venuto fuori e la partita è diventata a senso unico. 

Commenti