Successo per Orizzonte e Sigel. K.O per l’Holimpia

Successo per Orizzonte e Sigel. K.O per l’Holimpia

Catania – Torna alla vittoria l’Orizzonte Tremestieri che tra le mura casalinghe di Pedara, cancella la sconfitta in Puglia della scorsa settimana. L’occasione per ripartire è delle più ghiotte vista la classifica del sestetto ospite, Volley Group Roma la quale occupa l’ultimo posto del girone. Le ragazze di mister Scavino riescono a chiudere la pratica Roma in 3 set portandosi così a 30 punti in graduatoria. La partita si indirizza subito bene per le siciliane che con la solita aggressività sottorete e la maggiore solidità difensiva dimostrata oggi, scemata però un po’ nella seconda frazione, riescono a distaccarsi dalle avversarie e a concludere senza particolari sussulti la prima frazione per 25-21.

Ma è nel secondo set che la Roma decide di alzare la voce e intravvedendo una possibile conquista del parziale, con tenacia e sfruttando qualche disattenzione di troppo delle etnee, fa faticare parecchio quest’ultime che si vedono costrette a non abbassare più la guardia nonostante la caratura dell’avversario. Il tabellone luminoso segna infatti il 26-24. Nel terzo set il Tremestieri propone il suo miglior repertorio e attraverso costruzioni del gioco veloci e variegate e con una buona percentuale di attacchi andata a buon fine conclude l’ultima parte della partita 25-18.

Anche il Marsala ritorna a sorridere dopo la sonora disfatta di Pescara nello scorso turno di campionato. L’avversario, l’Arzano terzo in classifica, approfitta subito di qualche sbavatura difensiva iniziale del Marsala portandosi sul 6-8 al primo time-out tecnico. La breve pausa fa però bene alle trapanesi perché ripartono più decise sottorete e nonostante qualche pericoloso e solito calo di concentrazione riescono ad arrivare al punteggio di 20-20. Diversi scambi prolungati e di buona fattura delle due formazioni e il set si conclude 25-23. Nella seconda frazione il Marsala pigia il piede sull’acceleratore e sebbene qualche timida reazione delle campane avrebbe potuto mettere in pericolo il set, le ragazze di mister Campisi non hanno mollato e caparbiamente hanno messo in mostra una buona pallavolo, come da un po’ non si vedeva dalle parti del PalaBellina. Ma gli errori finali e la pressione messa dall’Arzano hanno reso il finale più avvincente e sul 24-22 una battuta fallita dalle ospiti ha permesso alle siciliane di conquistare il 2-0.

Nella terza frazione l’Arzano mostra gli artigli e desideroso di rimanere in gara fa vedere il proprio carattere rispondendo punto su punto alla Sigel; perfetto equilibrio e punteggio sempre oscillante sia in favore di una che dell’altra squadra. Ma un pizzico di fortuna e la costanza delle lilybetane hanno permesso a queste di vincere meritatamente anche il terzo set e l’incontro 25-19. La classifica torna a sorridere al Marsala che si trova ora a metà classifica con 24 punti.

A Siracusa l’Holimpia non si riesce a imporre sebbene il morale sia alto grazie al successo ottenuto nella diciassettesima giornata a Roma. Le avversarie di oggi, le pugliesi del Cutrofiano riescono a sbancare il Palakradina con un 1-3 che le proietta a 30 punti in classifica in compagnia del Tremestieri. La partita inizia male per  il Siracusa che nonostante cerchi di imporre il proprio gioco durante il match, come vorrebbe mister Sciacca, non trova la chiave giusta per ottenere il risultato sperato e mostra i ben noti limiti in difesa. Il Cutrofiano non si lascia sfuggire l’occasione e con facilità guadagna il primo parziale con il punteggio di 19-25. Il secondo set sembra essere un remake del primo, e il Siracusa, nonostante gli sforzi, non riesce a scalfire la difesa salentina e chiude la seconda parte del match 17-25. Il terzo set vede lo scatto d’orgoglio delle siracusane che con grande umiltà e sacrificio provano e riescono a battere il Cutrofiano 25-21. Purtroppo per le aretusee, questo è un fuoco di paglia perché le leccesi non ci stanno a vedersi sfuggire la partita dalle mani e con la loro superiorità tecnica scardinano senza molti problemi la difesa del Siracusa che perde l’incontro 1-3 e l’ultimo set 21-25. La classifica attesta il Siracusa al penultimo posto con 6 punti.

Commenti