Siracusa inesistente: asfaltato, 3-1, dalla Virtus Francavilla

Siracusa inesistente: asfaltato, 3-1, dalla Virtus Francavilla

SIRACUSA – Entrambe si trovavano in zona play off, entrambe avrebbero voluto vincere, ma solo una ce l’ha fatta: la Virtus Francavilla, che si è imposta 3-1 contro il Siracusa.

Partono forte i padroni di casa, dopo due minuti Albertini pesca Finazzi tutto solo a centro area, la sfera però finisce alle stelle.

Non succede più nulla fino al 22′: traversone di Galdean, zuccata di Idda ma la palla finisce a lato. La Virtus però inizia a fare sul serio, e al 34′ si porta in vantaggio: Pastore entra in area dalla sinistra, pesca Abate che batte Santurro con un missile che sbatte sulla traversa ed entra in rete. 

Servono pochissimi minuti però agli ospiti per reagire, al 43′ sugli sviluppi di un corner Palermo trova un varco e batte Casadei in diagonale. Un tiro in porta, un goal per gli ospiti, al Giovanni Paolo II è 1-1.

Nonostante il risultato però i padroni di casa hanno nettamente dominato per tutto il primo tempo, e nella ripresa la sinfonia non cambia. Il cronometro segna 48 minuti, Albertini si scatena sulla destra, mette al centro per il solito Abate che sigla doppietta e vantaggio per i suoi.

Al 65′ la Virtus Francavilla potrebbe chiuderla: FInazzi scodella un pallone meraviglioso per Albertini che tenta la volé, pallone a lato di un soffio. Cerca di reagire un minuto dopo il SIracusa; Catania si mette in proprio ma la sua conclusione viene bloccata senza troppi patemi da Casadei. 

Passano 4 minuti e i padroni di casa chiudono il match: Abate scatta sul filo del fuorigioco, e a tu per tu con Santurro lo fredda con chirurgica precisione. 

I pugliesi a questo punto si scatenano: tacco volante di Abate per Alessandro che colpisce al volo ma spedisce alto.

La partita non ha altro da raccontare, padroni di casa sicuri e concreti, ospiti di fatto, specialmente nella ripresa, mai scesi in campo. La Virtus Francavilla così vola a 29 punti, distanziando di 5 lunghezze proprio i siracusani che restano ancorati a quota 24. Lo scatenato Abate intanto si porta il pallone a casa e regala una grande gioia ai propri tifosi.

Commenti