Palermo, arriva il primo successo interno: piegato il Crotone

Palermo, arriva il primo successo interno: piegato il Crotone

PALERMO – Una vittoria forse ininfluente ai fini della classifica, almeno per ora, ma è quella che dà morale ed è soprattutto la prima stagionale al Barbera. Finisce 1-0 quello che tra Palermo e Crotone si preannunciava uno scontro per il terzultimo posto e nulla più. A decidere il solito Nestorovski.

Diego Lopez si affida ad un 4-3-3 equilibrato: Posavec; Rispoli, Thiago Cionek, Andelkovic, Pezzella; Bruno Henrique, Jajalo, Chochev; Embalo, Nestorovski, Trajkovski.

Partenza sprint per il Crotone che prova a mettere in difficoltà il Palermo con Diego Falcinelli, uomo più in forma della squadra, ma la gara pian piano si mette nei binari favorevoli al Palermo, merito delle buone discese di Pezzella. La prima occasione al 12′ di Rispoli che con un tiro-cross per poco non la butta dentro. Primo quarto d’ora comunque equilibrato, fino a quando al 27′ i rosanero passano in vantaggio: ancora Ilia Nestorovski è bravissimo a sfruttare una buona azione di Embalo e con un tiro all’angolino basso in area di rigore che batte Cordaz.

Per pochissimo, al 29′, il Palermo non raddoppia con Chochev che stavolta dalla distanza trova un reattivo Cordaz. Al 31′ Rispoli salta di testa in mezzo all’area di rigore ed impegna ancora una volta l’estremo difensore avversario. Non si registrano poi azioni importanti fino alla fine del primo tempo ma da segnalare una grande prestazione del tridente offensivo rosanero, con un Embalo in serata ed un Trajkovski dal dribbling facile.

Nella ripresa è il Crotone a farsi sotto con le incursioni di Martella dalla sinistra, senza problemi la difesa rosanero. Il Palermo prova a sfondare per vie centrali ma i calabresi provano a limitare gli spazi ed equilibrano ancora una volta il match. Al 58′ Trotta spaventa il Barbera con una grande conclusione da fuori che però termina sul fondo. Il tempo passa ed il Crotone non vuole perdere il match, quindi alza il baricentro e si scopre. Al 68′ la partita cambia con l’espulsione tra le fila degli ospiti di Lorenzo Crisetig dopo una doppia ammonizione, la seconda per una brutta entrata su Chochev.

Per la squadra di Lopez c’è soltanto da gestire, visto che per il Crotone diventa durissima. All’83’, dopo un prosieguo di partita con ritmi molto blandi, un lampo di Chochev rischia di portare il Palermo sul 2-0: si libera dalla sinistra e punta Cordaz, bravo a rispondere. All’86’ velenoso cross di Rosi che Simy non coglie di poco per il pareggio. Non succede più nulla ed il Palermo può respirare e soprattutto gioire per la prima vittoria in casa, nella speranza che questo sia un punto di svolta che metta pressione all’Empoli.

L’1-0 al Crotone permette ai rosa di superare proprio i rossoblu in classifica, giungendo al terzultimo posto con 14 punti, a -8 dall’Empoli. Crotone che invece crolla a -9. La salvezza è ancora lontana ma, come dicevamo all’inizio, è una vittoria per il morale.

IL TABELLINO

PALERMO (4-3-3): Posavec 6; Rispoli 6,5, Thiago Cionek 6, Andelkovic 6, Pezzella 6,5; Bruno Henrique 6,5, Jajalo 6, Chochev 7; Embalo 7, Nestorovski 7,5, Trajkovski 7. All. Lopez 7.

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Barberis, Crisetig, Stoian; Nalini, Trotta, Falcinelli. All. Nicola

Marcatori: 27′ Nestorovski

Ammonizioni: 8′ Thiago Cionek (P), 65′ Rispoli (P), 62′ Crisetig (C), 71′ Barberis (C), 75′ Stoian (C)

Espulsioni: 68′ Crisetig (C)

Sostituzioni Palermo: 74′ Silva / Trajkovski, 88′ Sunijc / Andelkovic, 91′ Balogh / Nestorovski

Sostituzioni Crotone: 59′ Kotnik / Trotta, 69′ Capezzi / Nalini, 84′ Simy / Stoian

Recupero: 1′ 1T, 5′ 2T

Arbitro: Gianluca Rocchi

Commenti