Orizzonte cede nel finale. Bene la Waterpolo

Orizzonte cede nel finale. Bene la Waterpolo

BOGLIASCO – Dopo la prima uscita positiva in campionato, l’Ekipe Orizzonte deve arrendersi alla temibile Bogliasco. La squadra ligure sulla carta aveva qualcosa in più e in vasca lo ha dimostrato battendo le avversarie per 9-6.

Anche se nel primo tempo la differenza non è stata eccessiva. Sfida equilibrata e che vede passare in vantaggio la squadra etnea con Di Mario al 7′. Una manciata di secondi, però, e le padrone di casa agguantano il pareggio.

E nella ripresa la squadra guidata da Martina Miceli tiene ancora testa alle avversarie, nonostante in 5 minuti vadano a segno per ben due volte, prima con Viacava e poi con Dufour. Buona la reazione delle siciliane, che con Marletta si rimettono in piedi. Ma non finisce qua, perché Bogliasco continua a cercare la fuga, ma l’Orizzonte risponde: 3-2.

L’equilibrio continua a mostrarsi anche nel terzo periodo. L’Ekipe trova il pari con Di Mario, ma le padrone di casa passano nuovamente in vantaggio con Rambaldi e ancora con Frassinetti. Ma il 2-2 del terzo tempo viene siglato da Marletta.

L’ultimo quarto diventa quello decisivo, ma la forza in più delle liguri si fa vedere e sentire. La marcatura di Maggi e le due di Frassinetti rendono inutile quella di Palmieri, chiudendo l’incontro sul 9-6.

Alla fine la Miceli è soddisfatta e amareggiata: “Abbiamo giocato bene, è un peccato sia finita così. Siamo state penalizzate dalle ingenuità, anche se in realtà gli errori veri li abbiamo commessi solo nell’ultimo tempo. Abbiamo accusato un po’ di stanchezza e questo ci ha penalizzate”.

Diverse, invece, le sorti dell’altra squadra siciliana: la Waterpolo Despar Messina vince la sua seconda partita consecutiva in altrettante gare. La squadra allenata da Maurizio Mirarchi surclassa per 15-3 l’Imperia, squadra da sempre ostica: “Qua non è mai facile. – spiega il tecnico -. Tuttavia ci siamo riusciti con una buona prestazione, anche se dobbiamo migliorare in alcune situazioni”.

Commenti