Muri Antichi torna a sperare, Civitavecchia vola: il punto di A2 sud

Muri Antichi torna a sperare, Civitavecchia vola: il punto di A2 sud

Ultime partite decisive per la serie A2 girone sud di pallanuoto, che renderanno il finale di stagione spumeggiante. Nella diciottesima giornata sono tante le sorprese e i risultati che rimettono pepe al torneo. Per cominciare, il successo della Muri Antichi sul fanalino di coda della Promogest. Con questa vittoria, la squadra etnea può tornare a sperare concretamente nella salvezza. Anche perché la Muri Antichi può approfittare della sconfitta di Latina per mano della President Bologna. Torna a sorridere e a fare risultato anche l’Ortigia Siracusa, che batte di misura Salerno. Civitavecchia si dimostra, ancora una volta, una corazzata difficile da piegare, anche se soffre contro la Te.Li.Mar. Ottimo il bilancio anche per la Nuoto Catania, vincente su Roma. Meno per la 7 Scogli, sconfitta da Arechi.

La Famila si rilancia battendo la Promogest, ormai condannata alla retrocessione. Decisivo il distacco creato e guadagnato nel terzo tempo (0-3), rafforzando il vantaggio raccolto nei primi due parziali: 1-2, 2-2. Una bella prova di forza della Muri Antichi, che resiste al tentativo di ritorno della squadra avversaria nell’ultimo quarto, conclusosi sul 4-3.

Può tornare a sorridere anche l’Ortigia Siracusa, che soffre ma è straordinaria in rimonta su Salerno. Il sette campano, infatti, piega i siciliani nel primo tempo con un secco 1-3. Poi, tanto spettacolo e adrenalina nei successivi due parziali: 4-3 e 4-2, utili per ribaltare il risultato. Infine, l’Ortigia mantiene il vantaggio grazie al pareggio per 1-1 dell’ultimo quarto. 

Chi si morde le mani, invece, è la Te.Li.Mar. Palermo, che deve arrendersi alla forza della capolista Civitavecchia. I laziali vincono i primi due tempi per 2-3 e 0-2. Poi, la reazione della squadra siciliana è da applausi e terrorizza la prima della classe, prima vincendo 4-3, poi sfiorando l’impresa: l’ultimo tempo finisce, infatti, per 4-3, ma non basta a pareggiare i conti.

Gioisce anche l’altra squadra catanese, che, scesa in vasca un’ora dopo rispetto alle altre squadre, porta a compimento la propria missione (quasi) impossibile: battere Roma. Il sette capitolino perde così la possibilità di continuare la rincorsa a Civitavecchia. Importanti i primi due parziali, vinti dagli etnei per 3-1 e 4-2. Roma prova a tenere in vita il match pareggiando nel terzo periodo per 3-3. Alla fine, però, la Nuoto Catania chiude i conti con un bel 4-3.

Infine, chiude la giornata con l’amaro in bocca la 7 Scogli, sconfitta in trasferta e di misura da Tgroup Arechi. Dopo aver gioito nei primi due tempi (2-3, 1-2), il sette siracusano si è fatto rimontare negli ultimi due quarti, persi 3-2 e 3-1.

Risultati

Promogest-Pol. Muri Antichi 7-10 (1-2, 2-2, 0-3, 4-3)
CC Ortigia-RN Nuoto Salerno 10-9 (1-3, 4-3, 4-2, 1-1)
Telimar-NC Civitavecchia 10-11 (2-3, 0-2, 4-3, 4-3)
President Bologna-RN Latina 9-5 (1-1, 3-0, 3-1, 2-3)
Nuoto Catania-Roma Nuoto 14-9 (3-1, 4-2, 3-3, 4-3)
Tgroup Arechi-CC 7 Scogli 9-8 (2-3, 1-2, 3-2, 3-1)

Classifica

N.C.CIVITAVECCHIA 46 
ROMA NUOTO 41 
ITEM NUOTO CATANIA 37 
C.C.ORTIGIA 36 
TE.LI.MAR. 29 
C.C.7 SCOGLI 26 
PRESIDENT BOLOGNA 23 
R.N.NUOTO SALERNO 23 
TGROUP ARECHI 20 
POL.MURI ANTICHI 19 
R.N.LATINA 13 
PROMOGEST 3

Commenti