Grande Trapani a Vercelli. La salvezza non è più un’utopia

Grande Trapani a Vercelli. La salvezza non è più un’utopia

TRAPANI – Allo stadio “Silvio Piola” il match tra la Pro Vercelli ed il Trapani termina con la vittoria in rimonta dei siciliani, 3 a 1 il risultato.

La prima occasione del match è per i padroni di casa all’8′ con Mammarella che, servito da Germano, si coordina e sfodera un gran sinistro di controbalzo, terminato però di pochissimo sopra la traversa. Decisamente meglio la Pro Vercelli in quest avvio di gara. Infatti, al 14′, sono ancora i piemontesi ad andare vicini al gol con un destro dall’interno dell’area di rigore di Morra ma è bravo Pigliacelli ad opporsi alla conclusione dell’attaccante. Il Trapani fatica a rendersi pericoloso e soffre le scorribande offensive dei padroni di casa. Al 22′ è La Mantia con un colpo di testa ad andare vicino al vantaggio ma è la traversa questa volta a negare la gioia del gol alla Pro Vercelli. Il primo squillo del Trapani arriva al 30′ con Citro che, servito da Barillá, calcia verso la porta di Provedel trovando, però, la pronta reazione del portiere ex Udinese. Al 46′, proprio allo scadere di tempo, la Pro Vercelli trova il meritato vantaggio: gran tiro di Emmanuello da fuori area e risposta non perfetta di Pigliacelli, sulla respinta, a porta sguarnita, La Mantia insacca la sfera in rete. La prima frazione di gioco si chiude così con i padroni di casa in vantaggio sul punteggio di 1 a 0.

Il Trapani sembra essere entrato in campo con un piglio diverso nella ripresa. Le occasioni migliori però sono sempre per i padroni di casa, abili a sfruttare gli spazi lasciati liberi dalla difesa granata. Al 54′, infatti, Morra sfiora il raddoppio, ma dopo un bel movimento all’interno dell’area di rigore, la sua conclusione termina di pochissimo a lato. I granata rimangono in partita ed al 63′ è il capitano Pagliarulo a suonare la carica ai suoi: gol da vero attaccante d’area di rigore per il difensore siciliano che si coordina perfettamente e con un preciso diagonale batte Provedel. È 1 a 1. La rete del pareggio galvanizza il Trapani che sembra indemoniato. Infatti, la squadra di mister Calori si fionda in avanti alla ricerca addirittura del gol del vantaggio. All’81’ è Antonino Barillá, una delle colonne della squadra a far esplodere di gioia i suoi: mancino straordinario dalla distanza e traiettoria imparabile per l’incolpevole Provedel. Trapani clamorosamente in vantaggio e Pro Vercelli che negli ultimi minuti di gara prova a riacciuffare il match. La più ghiotta occasione per i piemontesi è al 92′ con Comi che, però, si divora letteralmente il pareggio sparando, a tu per tu con Pigliacelli, la palla centralmente sul portiere granata. Al 94′ il Trapani chiude definitivamente il match: contropiede del neo-acquisto Jallow che lanciato in campo aperto contro Provedel non sbaglia e regala l’1 a 3 ai suoi.

Importantissima vittoria per il Trapani quest oggi. La squadra di mister Calori, infatti, espugna un campo difficilissimo come quello della Pro Vercelli e raccoglie la seconda vittoria consecutiva che riaccende le speranze di salvezza dei siciliani. Grandi le prestazione dei senatori del Trapani, Pagliarulo e Barillá, che nel momento di difficoltà hanno tirato fuori grande carattere, regalando così i tre punti ai granata. Ottimo l’ingresso in campo anche del nuovo acquisto Jallow che, appena arrivato dal Chievo Verona, timbra subito il cartellino. Il morale ora è alto e la salvezza non appare più un’utopia.

PAGELLE TRAPANI: Pigliacelli 6; Fazio 6; Pagliarulo 7,5; Kresic 5,5; Visconti 6; Maracchi 6,5; Rossi 5,5 (dal 55′ Colombatto 6); Barillá 7,5; Nizzetto 6,5; Coronado 5 (dal 62′ Curiale 6); Citro 5,5 (dal 77′ Jallow 6,5)

Commenti