“Un gol per la solidarietà”: vince lo sport, vince l’altruismo. Napoli: “12 anni di orgoglio”

“Un gol per la solidarietà”: vince lo sport, vince l’altruismo. Napoli: “12 anni di orgoglio”

CATANIA – Grandissima partecipazione di tifosi e amanti dello sport allo stadio Angelo Massimino di Catania in occasione dell’evento “Un gol per la solidarietà“.

Spalti gremiti anche grazie alle perfette condizioni meteorologiche che, con una temperatura alta e primaverile, hanno aggiunto all’evento di beneficenza ancora un’altra sensazione di piacevolezza.

Le squadre presenti si sono sfidate sul campo in un torneo quadrangolare che alla fine ha premiato la Dream Team, formazione di partner-sponsor dell’evento e alcuni ex giocatori del Catania Calcio, che ha vinto ai rigori. Niente da fare, infatti, per le altre contendenti: la Nazionale Italiana Artisti TV, la compagine dei giornalisti e la selezione composta da personaggi del mondo dello spettacolo, politica e sport, la All Star Sicilia.

Agonismo e voglia di vincere si sono resi protagonisti sul rettangolo di gioco. Sugli spalti, invece, a prendersi la scena sono stati i numerosi spettatori che hanno goduto delle gesta atletiche fornite dai partecipanti al torneo. 

Sarà anche frase fatta, ma alla fine “ha vinto lo sport”, in grado di unire non soltanto i tifosi di calcio ma anche tutti coloro che hanno dimostrato – anche questa volta – una grande generosità nei confronti del prossimo.

Una grande soddisfazione per l’organizzatore della manifestazione, Luca Napoli, titolare di Italia Eventi: “Felici, felicissimi. Riuscire a fare questo su Catania ha una valenza diversa. Perché l’organizzazione è più difficile. Iniziamo mesi prima e ci mettiamo d’accordo con voli aerei e strutture ricettive. È anche un bel biglietto da visita per Catania. Basta vedere la gioia negli spogliatoi di grandi personaggi dello sport e non. Aver ottenuto questo risultato è importante, se no questo progetto non avrebbe ragione di esistere da 12 anni”.

Parole importanti anche quelle del sindaco di Catania, Enzo Bianco: “Vedere presenti rappresentanti istituzionali è un messaggio importante e dimostra come questa città vinca non solo nello sport ma anche nella solidarietà. Coloro che stanno in una condizione migliore, non devono dimenticare quelli che vivono nella sofferenza”. Gli fa eco Anthony Barbagallo, assessore regionale al Turismo, che valorizza questa manifestazione e la grande risposta del pubblico che anno dopo anno giunge sempre più caloroso. Inoltre, una battuta anche sul ritorno del Giro d’Italia in Sicilia, motivo d’orgoglio per il territorio isolano.

Andrea Lo Giudice – Gabriele Paratore

Commenti