Derby di coppa alla Waterpolo Messina

Derby di coppa alla Waterpolo Messina

MESSINA – Nella prima gara ufficiale della stagione, valida per il concentramento di Coppa Italia, la Waterpolo Despar Messina si impone, come da pronostico, sull’Orizzonte Catania per 12-4. Netta la disparità di forze in campo. La formazione peloritana, nonostante qualche errore di troppo in superiorità, è parsa già ben rodata, specialmente in difesa, dove ha brillato il portiere Sparano. Sull’altro fronte ci vorranno tutta l’esperienza e il carisma di Martina Miceli per far crescere la giovane squadra allestita dal presidente Russo.

Messina mette subito le cose in chiaro nel primo quarto andando in rete con le ex Bosurgi, in controfuga, Aiello e due volte Garibotti (4-0). Le catanesi accusano il colpo, ma non si disuniscono. È di Grillo in lob la prima realizzazione della squadra ospite. Radicchi colpisce dalla distanza e all’intervallo lungo il “7” di casa conduce per 5-1.

L'Orizzonte prova a riorganizzarsi

L’Orizzonte prova a riorganizzarsi

Nella ripresa a Di Mario risponde Garibotti con due rigori, l’Orizzonte sfrutta la superiorità numerica e Lombardo fa 7-3. L’ultima frazione è un monologo delle messinesi, a segno con Gitto, Garibotti (top scorer con 5 reti), Aiello, Starace e Apilongo, interrotto soltanto dalla marcatura, a metà tempo, della giovane etnea Riccioli. Nel finale in vasca anche Teresa Marchetti, prodotto del vivaio giallorosso, acclamata dal pubblico di casa.

Arianna Garibotti

Arianna Garibotti

“La prima è andata bene – ha dichiarato a fine partita il tecnico Luca Tarquini  – ma è chiaro che mi aspetto di più e non solo in superiorità numerica dove non abbiamo fatto bene”. Il coach peloritano guarda già al futuro: “Col tempo possiamo solo migliorare e non sono neanche preoccupato che la Sevenich non abbia segnato. Deve solo abituarsi al nuovo contesto, ma ha risorse fisiche e mezzi tecnici indiscutibili”.

Il presidente Felice Genovese e l'allenatore Luca Tarquini

Il presidente Felice Genovese e l’allenatore Luca Tarquini

Domani mattina alle 11.30 alla piscina Cappuccini la seconda gara del girone tra Waterpolo Despar Messina e Cosenza, squadra neopromossa in serie A. Nel pomeriggio alle 17.00 la sfida tra le calabresi e l’Orizzonte Catania.

Tabellino

Wp Despar Messina – GS Orizzonte CT 12 – 4 (4-0, 1-1, 2-2, 5-1)

Waterpolo Despar Messina: Sparano, Apilongo 1, Gitto 1, Starace 1, Morvillo, Radicchi 1, Garibotti 5 (2 rig), Sevenich, Marchetti, R. Aiello 2, Avola, Bosurgi 1, Laganà All. Tarquini.

Orizzonte CT: Harache, Musumeci, Di Stefano, Santapaola, Di Mario 1, Grillo 1, V. Palmieri, Marletta, Battaglia, G. Aiello, Riccioli 1, Lombardo 1, Zuccarello. All. Miceli.
Arbitri: Lo Dico e Magnesia

Uscite per limite di falli: Battaglia (O) nel secondo tempo e Sevenich (M) nel quarto tempo.

Superiorità numeriche: Messina 2/10 + 2 rig., Orizzonte 2/11.

Commenti