Ciclone Empoli si abbatte su Palermo, 3-0 al “Castellani”

Ciclone Empoli si abbatte su Palermo, 3-0 al “Castellani”

EMPOLI – Altra brutta sconfitta per il Palermo. Dopo lo 0-4 maturato al cospetto della Lazio, a Empoli l’undici allenato da Giuseppe Iachini rimedia un nuovo pesante ko. Stavolta però i rosanero hanno lasciato molto a desiderare sul piano dell’atteggiamento e dell’approccio alla gara. I siciliani sono riusciti a rendersi pericolosi esclusivamente nei cinque minuti finali del primo tempo e nelle battute iniziali della ripresa.

Fatto troppo poco per impensierire l’estremo difensore azzurro Sepe. Vince l’Empoli con un sonoro e meritato 3-0. Partita subito in salita per la compagine rosanero che subisce al 3’ il gol dell’ex. Maccarone beneficia di un cross basso di Rui e, di tacco, batte Sorrentino anticipando prontamente Terzi. Il vantaggio dà forza e convinzione ai padroni di casa, deprimendo il Palermo che fatica a reagire e soccombe di fronte alle giocate della frizzante compagine di Sarri.

Al 8’ Empoli ancora alla ricerca del gol, stavolta con Rugani di testa ma la palla finisce comodamente tra le braccia di Sorrentino. Qualche minuto dopo lo stesso portiere del Palermo respinge in corner una gran botta di Pucciarelli. Al 29’ una nuova incornata di Rugani sugli sviluppi di un calcio d’angolo esalta i riflessi di Sorrentino. Allo scoccare del 33’, sull’ennesimo corner calciato dall’Empoli, i toscani fanno il bis. Stacco imperioso di Tonelli in area e pallone che non lascia scampo a Sorrentino.

Difesa palermitana in continua apprensione. A pochi istanti dalla fine del primo tempo c’è la reazione rosanero, prima con un pallonetto impreciso di Dybala al 36’, poi con una rete annullata di Vazquez per fallo (in realtà inesistente) di Feddal ai danni di Rui nell’area di rigore empolese. Episodio sicuramente discutibile ma Iachini si arrabbia con i suoi giocatori per i tanti errori commessi individualmente e collettivamente. Il centrocampo orfano dell’acciaccato Barreto è privo di idee, Dybala gioca in posizione troppo arretrata per risultare incisivo.

La confusione regna sovrana, l’Empoli con giocate di prima ed avvolgenti strappa gli applausi convinti dei tifosi. Palermo spaesato, Vazquez prova a ravvivarlo ma predica nel deserto. Al 18’ della seconda frazione i rosanero confermano di essere vulnerabili consentendo a Pucciarelli di lasciare sul posto Feddal, stoppare il pallone e concludere in maniera impeccabile in porta. Azione pregevole finalizzata a dovere da uno dei migliori in campo, ma il merito del 3-0 va anche a Valdifiori per avere servito all’attaccante una palla coi fiocchi.

Nell’altra corsia lo scatenato Verdi continua a mettere in difficoltà la difesa palermitana e, nei minuti successivi, partecipa al festival dello spettacolo in campo Tavano, subentrato a Maccarone, ma Sorrentino gli nega la gioia del quarto gol. I ritmi si abbassano nel finale, l’Empoli non ha voglia di rendere ancora più pesante il passivo ed il Palermo non vede l’ora che arrivi il triplice fischio. Quando cala il sipario al “Castellani”, l’Empoli può festeggiare la sua prima vittoria in campionato mentre al Palermo non rimane che leccarsi le ferite rimuginando sugli errori commessi.

EMPOLI-PALERMO, TABELLINO PARTITA

MARCATORI: 3’ Maccarone, 33’ Tonelli, 63’ Pucciarelli

EMPOLI: 33 Sepe; 23 Hysaj, 26 Tonelli, 24 Rugani, 21 Mario Rui; 88 Vecino, 6 Valdifiori, 11 Croce (22’st Moro); 18 Verdi; 20 Pucciarelli (35’st Mchedlidze), 7 Maccarone (27’st Tavano).
A disposizione: 1 Pugliesi, 28 Bassi, 4 Perticone, 5 Moro, 8 Signorelli, 9 Mchedlidze, 10 Tavano, 13 Laxalt, 19 Barba, 22 Bianchetti, 27 Zielinski, 99 Aguirre. Allenatore: Maurizio Sarri.

PALERMO: 70 Sorrentino; 4 Andelkovic, 19 Terzi, 23 Feddal; 89 Morganella, 27 Rigoni, 15 Bolzoni (18’st Ngoyi), 33 Daprelà; 20 Vazquez (28’st Chochev); 99 Belotti (13’st Makienok), 9 Dybala.
A disposizione: 1 Ujkani, 2 Vitiello, 3 Pisano, 7 Lazaar, 10 Joao Silva, 11 Makienok, 13 Emerson, 17 Ngoyi, 18 Chochev, 21 Quaison, 22 Bamba, 25 Maresca. Allenatore; Giuseppe Iachini.

ARBITRO: Nicola Rizzoli (Bologna).

Ammoniti: Feddal, Bolzoni, Terzi, Vazquez.

Foto: ilpalermocalcio.it

Commenti