Catania pronto alla battaglia di Chiavari

Catania pronto alla battaglia di Chiavari

CATANIA – Si avvicina la disputa dell’incontro Entella-Catania. Sabato pomeriggio allo stadio Comunale di Chiavari, la squadra di casa affronterà quella rossoazzurra dando vita ad un confronto inedito. Mai, infatti, le due formazioni si sono affrontate nella loro storia in terra ligure. Inoltre si tratta di un inaspettato scontro salvezza. Da una parte l’Entella tenta l’allungo decisivo in classifica, dall’altra il Catania vuole approfittare dei punti di penalizzazione inflitti a Brescia (-6) e Varese (-1) che gli consentono momentaneamente di fare un piccolo passo avanti, collocandosi in zona playout.

In più la probabile mancata iscrizione del Parma al prossimo campionato cadetto, per via della nota situazione debitoria paradossale degli emiliani, potrebbe portare al blocco di un posto per la retrocessione. Il Catania può ricavare stimoli importanti da questo scenario che dà un pizzico di fiducia in più per il futuro. Vietato, tuttavia, cullarsi. Scendere in campo con il giusto atteggiamento da qui alla fine della stagione è l’unico modo per assicurarsi una serena permanenza in Serie B, divenuto ormai il nuovo obiettivo in casa etnea. Il campionato è stato sin qui fallimentare sotto tanti punti di vista, ma retrocedere in Lega Pro avrebbe gravissime ripercussioni.

Il match di Chiavari dovrà, allora, consegnare delle certezze ad una squadra ancora a secco di vittorie lontano dal Massimino. Gli ultimi match disputati in trasferta hanno consentito al Catania di mantenere l’imbattibilità esterna, peraltro senza subire gol. Da qui la formazione dell’Elefante intende ripartire, ma anche dalla consapevolezza che se fatichi dannatamente a renderti pericoloso sotto porta, diventa complicato pensare di vincere. In questo senso il 3-4-1-2 che Marcolin dovrebbe proporre sabato contro la Virtus Entella dovrebbe fornire maggiori indicazioni positive.

Non soltanto in fase difensiva ma anche in chiave propositiva. Rosina potrebbe giocare più avanti rispetto alla gara di Vicenza, dando man forte all’attacco composto da Castro e Calaiò. Maniero ancora una volta partirà dalla panchina? Nel frattempo non recuperano né Del Prete, né Belmonte oltre ai vari Coppola, Martinho, Gyomber e lo squalificato Odjer. In compenso rientra a centrocampo dalla squalifica Rinaudo, giocatore che garantisce esperienza, grinta e dinamismo.

In casa Entella, invece, non ci sarà Staiti ma, soprattutto, verrà a mancare lo squalificato Sforzini. Un’assenza non di poco conto per una squadra che ha fortemente bisogno dei gol dell’ex centravanti del Latina. A prescindere dagli indisponibili, biancocelesti e rossoazzurri si preparano a dare battaglia davanti ad un pubblico che si preannuncia numeroso. La parola, come sempre, al campo per questo importante scontro diretto. 

Commenti