Catania, pagelle. Mazzotta incontenibile, Gillet altalenante

Catania, pagelle. Mazzotta incontenibile, Gillet altalenante

CATANIA – Deludente pareggio allo stadio Angelo Massimino. 2-2 tra Catania e Spezia, ma ai rossoazzurri poteva andare persino peggio. Alla fine ci pensa Calaiò ad evitare il tracollo. Per l’occasione Newsicilia.it attribuisce le pagelle alla formazione dell’Elefante scesa in campo questo pomeriggio:

Jean François Gillet 5.5: Evita la terza rete ma commette l’errore di farsi anticipare quando Datkovic, sugli sviluppi del corner del pareggio spezzino, di testa trova la via del gol.

Lorenzo Del Prete 5.5: Un paio di cross interessanti, difensivamente fa il suo ma avrebbe dovuto spingere di più sulla corsia di destra. Non bisogna dimenticare che viene da un lungo periodo di stop. Da rivedere.

Raffaele Schiavi 5: Sulle palle inattive può sempre creare problemi agli avversari. Nel corso dei 90 minuti, però, il Catania soffre molto le scorribande offensive dello Spezia dalle sue parti.

Luca Ceccarelli 6: Sfiora il gol dell’ex in un paio d’occasioni, comanda il reparto arretrato con personalità.

Ciro Capuano 6.5: Lotta come un autentico gladiatore. Si trova a proprio agio nella difesa a tre. Attraversa un buon momento di forma. Insuperabile.

Antonio Mazzotta 7: Cross a volontà dalle sue parti. Spinge tantissimo l’ex giocatore del Cesena, molto pregevole in versione assist ma eccelle anche in fase di contenimento. Uno dei migliori in campo.

Fabian Rinaudo 6: Ordinaria amministrazione in mezzo al campo.

Gonzalo Escalante 5: Dovrebbe essere più reattivo, di gran lunga meno lezioso. Grave l’ingenuità sottoporta nel corso del secondo tempo, sbagliando praticamente un “rigore in movimento”.

Alessandro Rosina 6.5: Prova a prendere per mano il Catania con la solita grinta e classe che lo contraddistinguono. Prestazione di grande sacrificio, dialoga spesso con Mazzotta sulla sinistra creando presupposti di pericolo per la squadra spezzina.

Emanuele Calaiò 7: Ha il merito di evitare il tracollo segnando il gol del definitivo 2-2 al 90’.

Riccardo Maniero 7: Oltre a Calaiò, anche lui si sblocca. L’ex attaccante del Pescara ritrova la via del gol permettendo al Catania di portarsi momentaneamente in vantaggio. Peccato che i rossoazzurri non riescano a difenderlo.

Daniele Sciaudone 5.5: Più dinamico di Del Prete nella ripresa, ma fornisce meno garanzie di quest’ultimo in chiave difensiva.

Michal Chrapek 5: Prestazione globalmente senza infamia e senza lode, ma si divora un gol che andavo fatto ad occhi chiusi.

Mattia Rossetti s.v.: Entra in campo nel finale. Fa in tempo ad effettuare un tiro in porta.

Commenti