Catania, Messina, Akragas e Siracusa: le probabili formazioni

Catania, Messina, Akragas e Siracusa: le probabili formazioni

Oggi è la festa del papà ma poco importa probabilmente ai calciatori che dovranno scendere oggi in campo per disputare la 30^ giornata di Lega Pro, che oggi vedrà impegnate tutte le siciliane di categoria.

Dopo la vittoria della Casertana sul Fondi di ieri (1-2, ndr), la zona play-off è ancora raggiungibile per il Catania che vede il decimo posto lontano soltanto un punto. Da superare però l’ostacolo Pagani in trasferta, campo dove i rossazzurri non hanno mai vinto. Da fronteggiare anche un buon periodo di forma dei campani, mentre il Catania dovrà dare una scossa importante per non perdere il treno spareggi.

Chi invece vuole preservare la prestigiosa posizione di classifica è il Siracusa, reduce da quattro vittorie consecutive e che non intende certo fermarsi dopo aver conquistato il sesto posto: nemmeno se alle porte c’è un avversario insidiosissimo come la Fidelis Andria, squadra che concede poco ai suoi avversari.

Anche il discorso salvezza però è apertissimo e lo scontro diretto che vale una stagione è al “San Filippo” dove Messina e Taranto si daranno battaglia per conquistare tre punti fondamentali al fine di allontanarsi dalle zone calde della graduatoria. I giallorossi hanno l’opportunità di sfruttare il fattore casalingo, fin qui molto caro al tecnico Lucarelli che ha perso soltanto in due occasioni tra le mura amiche (contro Lecce e Catania). Ciullo e i suoi invece vorranno rifarsi dopo la sconfitta di settimana scorsa in casa contro l’Akragas.

Proprio la squadra di Di Napoli oggi ospiterà il Matera di Auteri, non in formissima ma certamente in ripresa dopo l’ultima vittoria contro la Reggina. Per l’Akragas bisognerà gettare il cuore oltre l’ostacolo e provare a fare risultato sfruttando i punti di debolezza dei lucani. Questi però vorranno riprendere la marcia verso le prime due posizioni occupate da Lecce e Foggia, nonostante il divario venutosi a creare sia ampio.

Vediamo dunque come gli allenatori delle siciliane potrebbero schierare le proprie squadre in campo oggi:

FIDELIS ANDRIA – SIRACUSA (Stadio “Degli Ulivi” – Ore 14,45)

Andria (3-5-2): Pop; Tartaglia, Rada, Curcio; Annoni, Onescu, Vasco, Mancino, Tito; Croce, Cruz. All. Favarin.

Siracusa (4-2-3-1): Santurro; Diakité, Pirrello, Turati, Malerba; Spinelli, Palermo; Azzi, Valente, Longoni; Scardina. All. Sottil.

MESSINA – TARANTO (Stadio “San Filippo – Franco Scoglio” – Ore 14,45)

Messina (4-3-3): Berardi; Grifoni, Maccarone, De Vito, Rea; Mancini, Sanseverino, Foresta; Milinkovic, Anastasi, Da Silva. All. Lucarelli.

Taranto (4-3-3): Maurantonio; De Giorgi, Stendardo, Antobello, Som; Maiorano, Lo Sicco, Guadalupi; Viola, Magnaghi, Potenza. All. Ciullo.

AKRAGAS – MATERA (Stadio “Esseneto” – Ore 14,45)

Akragas (3-5-2): Pane; Thiago Cazé, Riggio, Mileto; Longo, Coppola, Bramati, Palmiero, Sepe; Klaric, Cocuzza. All. Di Napoli

Matera (3-4-3): Tozzo; Mattera, Scognamillo, Gigli; Di Lorenzo, De Rose, Salandria, Casoli; Negro, Lanini, Strambelli. All. Auteri

PAGANESE – CATANIA (Stadio “Marcello Torre” – Ore 16,45)

Paganese (4-3-3): Liverani; Alcibiade, De Santis, Carrillo, Della Corte; Tascone, Pestrin, Firenze; Bollino, Reginaldo, Cicerelli. All. Grassadonia.

Catania (4-3-3): Pisseri; Parisi, Gil, Bergamelli, Marchese; Biagianti, Bucolo, Scoppa; Di Grazia, Pozzebon, Barisic. All. Pulvirenti.

Commenti