Catania, lunedì in campo per la Coppa Italia con tante incognite

Catania, lunedì in campo per la Coppa Italia con tante incognite

CATANIA – Catania di scena lunedì sera allo stadio Angelo Massimino contro la Spal, avversaria in un match valido per il secondo turno eliminatorio di Coppa Italia. Sarà la prima gara di una competizione ufficiale riferita alla stagione 2015/2016. Per l’occasione Pancaro potrebbe schierare tanti calciatori giovani, ma anche qualche elemento di esperienza come il centrocampista Davide Baiocco. Il perugino, a giorni dovrebbe firmare il contratto con il Catania in maniera tale da essere regolarmente disponibile per il match di Coppa.

Al di là di chi scenderà in campo, presumibilmente farà da cornice alla sfida uno stadio in gran parte vuoto con gli ultras della Curva Nord che saranno presenti ma soltanto nei primi 20 minuti di gioco per contestare l’ex presidente del Catania Antonino Pulvirenti. I rossoazzurri giocheranno al cospetto di una squadra reduce dal successo sul Rende in Tim Cup e dal colpo esterno in amichevole con l’Udinese.

La Spal è formazione ben strutturata per la Lega Pro, che ambisce al salto di categoria. Forti di una condizione atletica più brillante e avendo messo finora un quantitativo maggiore di benzina sulle gambe rispetto al Catania, che da circa una settimana lavora in ritiro a Torre del Grifo, i ferraresi puntano al superamento del turno.

Missione possibile sfruttando la situazione delicata degli etnei che, ad oggi, sono un autentico cantiere aperto con diversi giocatori ancora in lista di partenza, pochi movimenti di mercato in entrata ed un futuro societario incerto. In attesa delle sentenze della giustizia sportiva. Non certamente il clima ideale per affrontare un impegno ufficiale, ma il Catania è chiamato ad una prova d’orgoglio.

Commenti