Catania k.o.: Matera espugna il Palanitta

Catania k.o.: Matera espugna il Palanitta

CATANIA – Al Palanitta il Catania regala emozioni per 13 minuti. Poi crolla sotto i colpi del Matera.

Inizia bene il Catania che dopo tre minuti ha una buona occasione con Dalcin, ma è bravo il portiere avversario Taibi a sventare la minaccia. Ancora rossoazzurri in avanti in contropiede, ma l’occasione sfuma sul più bello. Al 7′ minuto sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi con Mendes, questa volta con un buon risultato: gli etnei, infatti passano in vantaggio. Poco dopo, è ancora con il capitano Dalcin che il Catania si rende pericoloso, ma la traversa nega il doppio vantaggio. La svolta della partita arriva al 13′, quando il direttore di gara assegna un rigore al Matera, che però Bavaresco sbaglia. Tuttavia gli ospiti prendono coraggio e dopo appena un minuto, su ottimo schema, trovano il pareggio con il proprio estremo difensore Taibi. Da questo momento in poi il Catania si spegne e al 15′ arriva il vantaggio degli ospiti con Bavaresco. Dopo appena tre giri di orologio Lopez consente l’allungo. Poi Gattarelli fa 1-4. Al 19′ la formazione di casa prova a replicare con Mendes, che va a segno e chiude i conti della prima parte di gara.

Nel secondo tempo i rossoazzurri provano subito ad accorciare con il solito Mendes e poco dopo con Fabinho, ma senza ottenere i frutti sperati. Chi riesce a far segnare il proprio nome nei marcatori, invece, è Bonfin, che porta il Matera sul 5-2. Da questo momento gli ospiti fanno ciò che vogliono e dilagano, prima con Gattarelli, poi con Bonfin e ancora con Bavaresco.

Sull’8-2 non cambia più nulla fino al fischio finale dell’arbitro. I gol presi con tanta semplicità non lasciano scampo: la fase difensiva è da rivedere. Intanto la società ha deciso il silenzio stampa.

Commenti