Catania, Calderini e Baiocco in evidenza nella prima amichevole

Catania, Calderini e Baiocco in evidenza nella prima amichevole

MASCALUCIA – Non sono mancate le contestazioni nella prima amichevole di precampionato per il Catania a Torre del Grifo Village contro l’Equipe Sicilia.  Alcuni ultras catanesi hanno intonato cori contro l’ex presidente Nino Pulvirenti ed hanno anche lanciato fumogeni in campo tanto da costringere anche l’arbitro a sospendere per 5′ l’incontro.

La partita non offre più di tanto. Si conclude 0-0 nei primi 50 minuti di gioco (25 minuti a tempo), poi un successivo test match al cospetto della medesima selezione siciliana, schierando anche il gruppo di atleti aggregati ma non ancora tesserati, viene deciso da un gol siglato dal neoacquisto Calderini, autore di una rete di pregevole fattura.

Test utile tuttavia per il Catania, che affronta un avversario più rodato ed in migliore condizione atletica. Inoltre, tra le fila rossoazzurre mancavano diversi pezzi pregiati. Pancaro ha fatto scendere in campo una formazione piuttosto giovane secondo un 4-3-3. Cani e Baiocco (applauditissimo) i più esperti sul rettangolo di gioco. Circa mille spettatori hanno assistito alle partite disputate nonostante il gran caldo.

Questa la formazione di mister Giuseppe Pancaro nel corso dei primi 50 minuti: Matosevic; Parisi (capitano), Sessa, Rescigno, Ramos; Schisciano, Odjer, Cozza; Di Grazia, Barisic, Rossetti.
Nel test match di 45 minuti, invece, spazio ai vari Biondi (dal 23′ Logofatu); De Rossi, Rescigno, Bacchetti, Ferraù; Baiocco, Fabiani, Tupta; Tortolano, Çani, Calderini. Rimasto in panchina De Giorgi. 

Commenti