La campionessa paralimpica Giada Rossi a Pedara

La campionessa paralimpica Giada Rossi a Pedara

PEDARA – Giada Rossi, campionessa paralimpica di tennistavolo nei giorni scorsi ha incontrato a Pedara amministratori e cittadini per portare la sua testimonianza e per raccontare la straordinaria esperienza di Rio 2016. 

Sala gremita all’Hotel Bonaccorsi, qui anche la proiezione di un video che ha rievocato alcuni dei momenti più appassionanti della carriera della medaglia di bronzo alle ultimi olimpiadi. Donna di grande forza ed esempio, ad accompagnarla Alessandro Arcigli, direttore tecnico paralimpico della Fitet, Federazione Italiana Tennis Tavolo, e Carmelo Puglisi, consigliere regionale del CIP che ha organizzato l’evento. A portare i saluti della Regione Siciliana l’assessore regionale allo Sport, Turismo e Spettacolo Anthony Barbagallo, che ha voluto sottolineare l’importanza delle Paralimpiadi e consegnato un riconoscimento all’atleta. “È stata una giornata importante soprattutto per gli studenti che hanno partecipato – ha dichiarato l’on. Anthony Barbagalloè ascoltando le parole di Giada che i giovani hanno ricevuto una preziosa lezione di vita. Credo che oggi i ragazzi abbiano bisogno di esempi positivi e nessuno meglio di Giada – ha concluso –  riesce con la sua vitalità e la sua capacità a dimostrare che non ci si arrende di fronte ad un destino crudele”.

È stata una giornata emozionante – ha commentato poi l’assessore allo Sport del Comune di Pedara, Leonardo Laudani – ascoltare i racconti di vita vissuta sia da Giada che dal mister Arcigli è stata una esperienza che ci ha arricchito. Raggiungere questi traguardi rappresenta per tutti noi, oltre che per gli altri atleti, un esempio. Pedara è stata onorata di averli ospitati e speriamo presto di potere riaccogliere sia Giada che Arcigli”.

Quando ho deciso di organizzare un incontro con Giada Rossi – ha aggiunto Carmelo Puglisi – sapevo che sarebbe stata una esperienza importante, Giada è una persona speciale, la sua passione e la sua bravura sono lo specchio di quella parte di giovani che non si arrendono davanti alle difficoltà, ma traggono spunto per trasformare qualcosa di negativo in un grande successo”.   Presenti anche il presidente regionale della Fitet Paolo Puglisi, l’assessore alle Pari Opportunità Marina Consoli, i consiglieri Alfio Cristaudo, Salvo Bonaccorsi e Alfio Sambataro, la referente del baby consiglio, professoressa Marina Rizzo ed alcuni insegnanti dell’Alberghiero. Tra le associazioni che hanno preso parte anche “Stelle nascenti” e il Circolo Etneo con la squadra di tennis tavolo di Pedara.

Commenti