Il Volo: 3 date estive al Teatro Antico di Taormina

Il Volo: 3 date estive al Teatro Antico di Taormina

TAORMINA – Nonostante non si siano fatti attendere i rallentamenti burocratici nella definizione del calendario estivo di eventi al Teatro antico c’è una certezza, passata in secondo piano rispetto al “polverone” di carte e concessioni: i tre concerti de IL VOLO l’1, il 3 e il 4 giugno – uniche date in Sicilia – annunciate già a novembre dello scorso anno, ed ancora in prevendita con gli ultimi biglietti disponibili. Tre grandi serate di spettacolo che si traducono in una reale occasione di visibilità per la suggestiva location del Teatro antico e per tutta la Sicilia, dato l’enorme seguito di pubblico italiano e internazionale che il trio di tenori vanta.

Se al resto della programmazione di eventi venisse riservata la stessa “vetrina” in termini di opportunità e comunicazione, certamente ne avrebbe prestigio e incremento turistico anche la bellissima location che li ospita. Il tour 2017 fa seguito all’uscita del nuovo progetto discografico “Notte Magica – A tribute To the Three Tenors”, certificato disco di platino con la partecipazione straordinaria di PLACIDO DOMINGO. Un altro importantissimo traguardo nel percorso artistico dei tre giovani artisti, un tributo speciale ai tre incomparabili tenori che ha permesso di avvicinare quel mondo musicale anche a un pubblico più giovane.

Dopo il grande successo che li ha visti incantare 6000 persone nell’affascinante cornice di Piazza Santa Croce a Firenze lo scorso 1° luglio, IL VOLO è pronto a far rivivere al suo pubblico le emozioni di un evento unico e irripetibile. 26 anni fa in “UNA NOTTE MAGICA” a Roma Jose’ Carreras, Placido Domingo e Luciano Pavarotti cantarono insieme in uno dei templi più suggestivi dell’Opera, Il Teatro delle Terme di Caracalla a Roma, creando quello che rimane il più grande evento musicale del secolo: “I TRE TENORI”. A 26 anni da quel concerto entrato nella storia, Il VOLO, reduce dai successi di una lunga tournée internazionale, ripete quell’emozione per chi l’ha vissuta e per farla scoprire al pubblico più giovane.

Commenti