Siracusa, prosegue il live tour “Sale” di Carlo Muratori

Siracusa, prosegue il live tour “Sale” di Carlo Muratori

SIRACUSA – Prosegue il live tour di Carlo Muratori con il suo nuovo disco, “Sale” che verrà presentato domani, 20 gennaio, alle ore 21, al Teatro Aurora di Belvedere, Siracusa.

Il disco, in uscita nazionale a giorni, per la Sicilia è già uscito in anteprima.

Un progetto discografico e artistico di grande spessore culturale che, dopo il concerto di anteprima nazionale che si è svolto a Noto e dopo la presentazione con la chitarra acustica alla Feltrinelli di Catania, domani sera approda a Siracusa rilanciando quel messaggio musicale che il cantautore siciliano ha voluto fortemente imprimere in questo lavoro.

Muratori è, tra l’altro, originario della provincia di Siracusa, terra in cui ancora oggi vive e che non ha mai voluto lasciare cercando, piuttosto, di realizzare iniziative tese alla valorizzazione della musica folk e popolare.

muratori teatro noto 5

“Sale” è il dodicesimo lavoro discografico di Muratori ed è un lavoro completamente diverso rispetto ai dischi della sua carriera.

Ha scelto la musica d’autore per raccontare la Sicilia, la sua bellezza ma anche le sue disgrazie, le sue storie affascinanti e tortuose, le dominazioni di popoli che hanno mescolato culture e tradizioni offrendoci oggi un’isola multiforme e variopinta. In questo disco, che esce per la “SquiLibri Editore”, Carlo Muratori propone la denuncia sociale ma anche il recupero e la trascrizione di documenti della tradizione popolare.

Nel disco, la cui produzione artistica è firmata da Stefano Melone, va segnalata la collaborazione avviata con Franco Battiato che insieme a Muratori interpreta il brano “Povira patria”.

Sul palco del Teatro Aurora di Siracusa oltre a Carlo, voce e chitarra, ci saranno Marco Carnemolla voce e basso, Maria Teresa Arturia voce e fisarmonica, Massimo Genovese plettri, Francesco Bazzano batteria, Christian Bianca violino, Matteo Blundo viola, Stefania Cannata violoncello e Carmen Marino vocalist. Salvo Carpanzano ingegnere del suono. La produzione artistica del disco è di Stefano Melone, già collaboratore di Ivano Fossati, Fabrizio De Andrè, Tosca ed altri grandi interpreti della canzone italiana.

Commenti