Prima serata di gala per Ibiscus: la moda a sostegno dei bambini

Prima serata di gala per Ibiscus: la moda a sostegno dei bambini

CATANIA – Ibiscus prosegue nella sua strada e nel suo percorso volto ad aiutare i bambini ricoverati nel reparto di oncologia del policlinico di Catania. 

La Onlus, da tre anni a questa parte, si è fatta promotrice di vari eventi per la raccolta fondi destinata alla ricerca e all’acquisto di apparecchiature per la cura dei più piccoli.

E ieri sera è stata un’altra bella serata di solidarietà e di svago allo stesso tempo. Allo Yachting Club di Catania, Ibiscus ha organizzato la sua prima serata di gala. In passerella, ragazze e bambine hanno indossato i vestiti creati dalla stilista Francesca Paternò, pronta a volare anche a Tokyo. A coordinare il tutto e a dettare i tempi è stata Rita Amato. 

Alla fine del defilè, spazio alla musica con il gruppo di Francois e alla risata con l’intrattenimento di Gino Astorina.

Il tutto con molta soddisfazione da parte del direttore generale Ibiscus Luca Lo Nigro: “Da tre anni a questa parte abbiamo provato a rilanciare la Onlus e dandogli un carattere forte. Il nostro obiettivo è di riuscire a contraddistinguerci avendo degli appuntamenti fissi ogni anno. Alla stessa stregua di associazioni affermate nel territorio da molti più anni. Solo così, rendendo abituali le nostre manifestazioni, che siano di sport o gala, riusciremo ad ottenere ottimi risultati”.

L’evento di ieri è servito per raccogliere dei fondi per acquistare un macchinario che costa 120 mila euro.

Commenti