Messina, stagione dei concerti chiude con il jazz di Cettina Donato

Messina, stagione dei concerti chiude con il jazz di Cettina Donato

MESSINA – Sarà il jazz del “Cettina Donato Trio” a chiudere il 6 settembre alle 21,30 “I Concerti della Domenica”, ideati dal direttore della musica Giovanni Renzo, promossi nell’ambito del variegato programma di musica, prosa e cinema del Teatro di Messina al Monte di Pietà. La formazione costituita da Cettina Donato al pianoforte, Vito Di Modugno al basso e Mimmo Campanale alla batteria, proporrà “Third”, un repertorio di brani originali firmati da Cettina Donato, tratti dai suoi ultimi due lavori discografici “Pristine” e “Crescendo”. Previsti anche alcuni brani inediti scritti da Cettina e destinati alla prossima produzione discografica. Brani di jazz contemporaneo suonati con l’energia e la concentrazione tipica del trio, formazione ideale per mettere in evidenza ed esaltare le singole personalità dei musicisti. Uno spettacolo coinvolgente, durante il quale gli spettatori verranno trascinati dall’energia, dal sound e dall’intensità emanata dal “Cettina Donato Trio”.

Nata e cresciuta a Messina, artista di fama internazionale, Cettina Donato ha studiato e suonato con alcuni tra i didatti-jazzisti più importanti dell’area jazz. Il suo primo album intitolato “Pristine” (2008), pubblicato dalla Wide Sound, ha avuto ottime recensioni da parte di alcune tra le più importanti riviste di jazz italiane e straniere. Il secondo album, “Crescendo”, pubblicato nel 2013, è stato premiato come uno degli album più belli del 2013 dal JazzIt Award 2014. Il suo ultimo lavoro, “Third” (2015), registrato con Vito Di Modugno (basso), Mimmo Campanale (batteria) e Vincenzo Presta (sassofono tenore) ed edito dalla BlueArt, sta riscuotendo un notevole successo di vendite e di critica. Cettina Donato ha inoltre ideato, arrangiato e diretto “George Gershwin. Una Scala verso il Paradiso”, applaudito lo scorso giugno al “Messina Sea Jazz Festival”, lo spettacolo, una produzione del Teatro di Messina, è stato riproposto, nell’ambito della stagione estiva, all’Arena Vittorio Emanuele di Furnari, al Teatro Antico di Taormina e al Teatro di Verdura di Palermo.

Il Monte di Pietà ospiterà poi il 10 settembre lo spettacolo “Una birra alla spina” dello chansonnier Franco Lavigna. Il 12 settembre invece ultimo appuntamento con la prosa: in scena “Il Visconte dimezzato”, di Luca Mazzone, Teatro Libero di Palermo, con Vincenzo Costanzo, Silvia Scuderi e Giuseppe Vignieri. I biglietti sono in vendita al botteghino del teatro Vittorio Emanuele (chiuso sabato e domenica), online su Ticket One, e nei punti vendita aderenti al circuito, oppure acquistabili direttamente al Monte di Pietà i giorni di spettacolo, a partire dalle 20.

Commenti