“Il Contravveleno” di Martoglio all’Angelo Musco di Catania

“Il Contravveleno” di Martoglio all’Angelo Musco di Catania

CATANIA – Uomo attaccato alla vita catanese, Nino Martoglio ha cercato nelle sue opere di traslare sempre qualcosa che riguardasse la società etnea.

I prossimi 7 e 8 novembre andrà in scena “Il Contravveleno” all’auditorium Angelo Musco. “U contra”, come sarebbe in siciliano, racconta della civita, il quartiere storico di Catania. Parla di un periodo di crisi, quello seguente alla Prima Guerra Mondiale, anche se ambientato nell’Ottocento, quando la città ai piedi dell’Etna fu vittima di grandi epidemie. 

Ed è in questo scenario difficile, che si svolgono le vicende di don Procopio, Cicca, Sara e don Cocimo. Il tutto con quel pizzico di ironia, dove emergono lati negativi della società: pregiudizi, paure e barriere mentali.

E quindi, relazioni amorose e non stanno al centro di tutto, cercando, in un quadro desolante e triste, di mettere in risalto l’importanza di alcuni valori, quali l’onestà. Appunto, il “contravveleno” delle difficoltà e delle ipocrisie.

Commenti