Catania, in scena la “Famiglia italiana”: il 21 la prima puntata

Catania, in scena la “Famiglia italiana”: il 21 la prima puntata

CATANIA – “Family Day” il nuovo progetto teatrale di XXI IN SCENA , promosso dall’Associazione Etna‘Ngeniousa , debutta al Piccolo Teatro di Catania il 21 e il 22 Febbraio 2015.

“Family Day” è il nuovo ed ambizioso progetto teatrale ideato e diretto da Nicola Alberto Orofino per raccontare la famiglia italiana in 7 spettacoli teatrali. Il primo appuntamento sarà “FAMILY DAY puntata 1: Dio benedisse il settimo giorno e lo consacrò” con Alessandra Barbagallo, Francesco Bernava, Egle Doria, Alice Ferlito e Rita Salonia. Scene e costumi di Vincenzo La Mendola. Foto di scena di Gianluigi Primaverile.

Qual è l’ immagine che comunemente si ha di una famiglia tradizionale perfetta? Cosa avviene al suo interno…cosa nasconde? Family Day vuole indagare le dinamiche della famiglia tradizionale italiana; il suo rapporto con la società odierna; la degenerazione dei legami fra i membri stessi di un nucleo familiare, i cambiamenti relazionali in rapporto alla crisi economica e identitaria della società stessa, la nascita di nuovi modelli: single con figli, convivenza e coppie sposate più volte….

Ogni spettacolo sarà dedicato ad una giornata tradizionalmente importante di una famiglia (la domenica, il matrimonio, la nascita di un figlio, il funerale, l’arrivo di un lontano parente, la rottura di un matrimonio…). Ogni capitolo avrà un titolo ironicamente tratto dalla Bibbia. Il primo sarà dedicato al giorno della domenica “FAMILY DAY puntata 1: Dio benedisse il settimo giorno e lo consacrò”. Tradizionalmente la domenica è la giornata in cui tutta la famiglia si ritrova (spesso costretta) assieme. Tradizionalmente è la giornata della messa, della preparazione e del consumo del pranzo domenicale, del confronto (scontro), delle partite e dei contenitori domenicali in tv. Tradizionalmente la domenica è anche la giornata del riposo dalle fatiche settimanali (solitudine o noia?) Tradizionalmente tutto questo… Ma oggi… a cosa si fa riferimento quando si parla di famiglia tradizionale? Il senso di appartenenza, la patria, la religione, la famiglia, il lavoro… sono ancora questi i valori che costituiscono le fondamenta dell’istituzione familiare? Contano ancora i valori di una volta? Quali sono (se ci sono) le basi su cui poggia la famiglia oggi? E la causa dei cambiamenti è da ricercare semplicemente nel mondo che cambia? In definitiva è possibile ancora discutere di famiglia tipo al di fuori di ogni retorica e di ogni anacronistico retaggio religioso?

Sabato 21 Febbraio ore 21, domenica 22 Febbraio ore 17,30 Piccolo Teatro di Catania, via Federico Ciccaglione.

Commenti