Il 3 luglio all’Expo “Mare nostrum” di Manfrè e Perrotta

Il 3 luglio all’Expo “Mare nostrum” di Manfrè e Perrotta

MINEO – Venerdì 3 luglio 2015 alle 21 all’Expo di Milano, al Cluster Bio-Mediterraneo della Regione Siciliana, verrà proiettato il video dello spettacolo “Mare nostrum” scritto da Massimiliano Perrotta e diretto da Walter Manfrè, con la partecipazione di 15 migranti ospiti del CARA di Mineo e degli SPRAR del Calatino Sud-Simeto. Prodotto dal Teatro Mediterraneo, “Mare nostrum” è uno spettacolo polifonico che racconta storie di persone di nazionalità e culture diverse ognuna delle quali offre il proprio tassello all’affresco allestito da Manfrè. 


Un pescatore filosofo siciliano, una notte, nel Mediterraneo, ode delle voci che giungono dal mare, chi sono non sa, voci di vivi, voci di morti, voci che giungono dal passato o dal futuro. L’intento dello spettacolo è quello di raccontare l’anima mediterranea, interrogandosi sulle similitudini, i punti di contatto che accomunano i popoli che si affacciano sul “mare nostrum”.

Il tutto nasce da un incontro tra il drammaturgo e alcuni migranti ospiti del CARA, che hanno raccontato storie, emozioni, impressioni che Perrotta traspone in forma letteraria, rileggendole dal suo punto di vista, aggiungendo elementi frutto della fantasia.

“Mare nostrum” vede alternarsi sulla scena i migranti e 5 attori professionisti: Orazio Alba, Gisella Calì, Giuseppe Carbone, Gianni Pellegrino e Roberto Pensa. Le musiche sono di Carlo Muratori, scenografie e costumi di Giovanna Giorgianni. Lo spettacolo ha debuttato a Mineo nel 2014, è stato in cartellone al Tindari Festival ed è stato replicato con grande successo al Teatro Golden di Roma. La proiezione sarà preceduta da un incontro con Walter Manfrè e Massimiliano Perrotta.

Commenti