Raccolta differenziata: a Vittoria i cambiamenti partono dalle scuole

Raccolta differenziata: a Vittoria i cambiamenti partono dalle scuole

VITTORIA – Carmelo Comisi e Yuri Impellizzeri, consulenti del sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, hanno incontrato i dirigenti scolastici ed i rappresentanti degli studenti della città per avviare il progetto finalizzato a rendere gli istituti superiori luoghi di macro raccolte differenziate.

“Questo espediente, che coinvolgerà presto anche le scuole elementari e medie, oltre alle utenze commerciali – spiega Comisi – è stato suggerito da me e predisposto dal settore Ecologia del Comune perché la raccolta differenziata di prossimità, possibile da alcuni mesi a Vittoria, finora non ha dato gli esiti sperati. Ecco perché confidiamo nei ragazzi, che riteniamo attenti alla tutela del mondo che dovranno abitare ancora per lungo tempo, e nelle istituzioni educative perché luogo principe della diffusione di pratiche virtuose”.

Quando si riuscirà ad ottenere un quantitativo di raccolta differenziata sufficiente da averne un ricavato, la Sea, ex Sap, destinerà una percentuale di questo alla Movis. L’associazione cumulerà un tesoretto che utilizzerà per realizzare lavori di abbattimento delle barriere architettoniche in città.

Questa è solo una parte del progetto, mutuato dall’associazione Oltre la strada”, che sta proponendo un’iniziativa simile a Ragusa, il resto coinvolge anche il comune e le aziende private.

Commenti