Catania, elezione del Rettore. Domani la prima votazione

Catania, elezione del Rettore. Domani la prima votazione

CATANIA – Domani, mercoledì 1° febbraio, dalle 9 alle 19, urne aperte per la prima votazione delle elezioni alla carica di rettore dell’Università di Catania.

Azione Universitaria ha assunto, con convinzione, la propria posizione, appoggiando il professor Basile. “La scelta è stata ponderata – afferma il vicepresidente Andrea Giulla – la struttura è ben compatta, e non abbiamo avuto dubbi su chi appoggiare, la scelta ricade su un professore preparato, umile, e che ama il dialogo con gli studenti“.

Il professore Basile, è stato prima di tutto una persona disponibilissima sotto ogni punto di vista, sempre pronta a venir incontro alle richieste degli studenti, nei due anni trascorsi da me alla commissione paritetica – dichiara Francesco Leonforte, ex senatore accademico e vicepresidente del movimento universitario – tra le varie istanze, ricordiamo quella dell’aula studio primo piano del complesso biblioteca aperta fino alle 23:00, auspicando che questa iniziativa possa essere estesa anche negli altri dipartimenti. Un altro punto in comune è l’intenzione di uniformare i parametri didattici, venendo incontro agli studenti degli ultimi anni, senza stravolgere il piano di studi per direttiva nazionale“.

Sul punto si è espresso anche Fabrizio Parla, candidato al Cnsu ed ex consigliere d’amministrazione dell’a.a. 2014/2015: “Al prof. Basile abbiamo di recente consegnato un documento programmatico di iniziative per l’università, che vanno dal sostegno agli studenti in difficoltà, alla didattica, borse di studio, rilascio di certificazioni linguistiche, implementazione dei piani formativi dei corsi di studio che non sono al passo con i tempi. Siamo certi che il prof. Basile saprà interpretare le nostre richieste in favore della comunità studentesca“.

Sul prestigio che il candidato rettore potrà portare all’Ateneo, interviene Dario Moscato, vicepresidente nazionale di Azione Universitaria: “Le recenti classifiche non sono a favore del nostro Ateneo, sono certo che il nome di Basile è una certezza sui lavori di internazionalizzazione, e sulla crescita a livello nazionale dell’Università catanese

Il prof. Basile ha dimostrato disponibilità nell’ascoltare le problematiche da noi poste a tutela della componente studentesca” affermano in coro Claudio Bellamia, membro Cabina di regia nazionale di Azione universitaria e Sebastiano Flaminio, coordinatore provinciale del movimento culturale Avanguardia, ex consigliere d’amministrazione nell’ a.a. 2015/2016, “nonostante ciò, la nostra associazione resterà vigile sulle questioni che riguarderanno sia gli studenti che l’ateneo catanese, come negli anni ha sempre fatto. Infine auguriamo in bocca al lupo al prof. Basile per queste imminenti elezioni“.

Infine spende parole di augurio e speranza nei confronti del candidato Basile, anche Giuseppe Amato, coordinatore comunale del movimento Avanguardia ed eletto nello scorso mandato in Senato Accademico, che afferma: “Siamo lieti di sostenere la candidatura del prof. Basile a rettore dell’Università di Catania, in quanto ha già maturato una grande esperienza in seno agli organi di Ateneo, nella speranza che egli possa risolvere alcune questioni che stanno a cuore agli studenti, tra le quali la possibilità di poter sostenere esami durante gli appelli straordinari per chi abbia già acquisito la frequenza teorica degli insegnamenti“.

Commenti