Siracusa, Gruppo mamme: “Te lo insegno io, il riciclo, con il picnic”

SIRACUSA – Addio vecchia pattumiera! Sabato 25 ottobre dalle ore 16,00 il Parco dei Marinaretti si dividerà a colori perché i piccoli siracusani e le loro famiglie impareranno a differenziare e non potranno rinunciare al picnic differenziato.

I baby protagonisti, pronti ad uscire dall’uscio di casa con zainetto provvisto di merenda ed una bottiglietta di plastica, desiderosi di sprigionare tutte le energie nelle attività promosse da Gruppo Mamme a Siracusa, comune di Siracusa, Associazione Rifiuti Zero, Circoscrizione Santa Lucia, Associazione Temponuovo e l’Albero Azzurro.

I piccoli cittadini impareranno giocando con il laboratorio interattivo “Non rifiuto, IO DIFFERENZIO, IO RICICLO” e il laboratorio di riciclo creativo “Diamo vita ai rifiuti”.

I laboratori, organizzati dalle mamme in azione del Gruppo Mamme a Siracusa in collaborazione con lo staff dell’ Albero Azzurro, punteranno a differenziare i rifiuti veri per insegnare l’inserimento nella corrispettiva campana.

I bimbi realizzeranno la differenziata ritagliando disegni o foto e incollandoli nel cartellone delle campane con un percorso differenziato in base ai colori assegnati. Tante schede didattiche a tema da colorare e il laboratorio creativo in cui il bimbo creerà da sé un oggetto con materiali da riciclo per un nuovo uso.

E come nelle migliori occasioni, si concluderà l’evento con la consegna di un vademecum rifiuti e di una Coccardina di Capitan Riciclo.

Qualora le condizione atmosferiche non dovessero permettere uno svolgimento dei lavori all’aperto, i laboratori si trasferiranno presso l’Impact Hub di Via Mirabella, 29 a Siracusa.

Perché l’idea di formare ed informare il bambino a differenziare?

“Scopo di questa giornata – ci racconta Giusy Rinaudello, mamma di Gruppo Mamme A Siracusa e componente del movimento Temponuovo – è di sollecitare la capacità critica di ogni bambino ed indurlo ad attuare, per sé e per la propria famiglia, nuovi comportamenti più vantaggiosi per l’ambiente. Produrre meno rifiuti, utilizzare il più a lungo possibile gli oggetti e valorizzare i materiali di scarto attraverso la raccolta differenziata, permettendo di reinserirli nei cicli produttivi, sono pochi e semplici gesti sufficienti per dare il proprio contributo”.

“Per tutti questi motivi – continua  insieme a Salvo La Delfa, insegnante di chimica e presidente dell’associazione Rifiuti Zero di Siracusa invitando in qualità di ospiti Emma Schembari, avvocato ad indirizzo ambientale e consulente del sindaco del comune di Siracusa, Giuseppe Ortisi e Romualdo Trionfante rispettivamente dirigente ufficio Ambiente e comandante polizia ambientale del Comune di Siracusa, abbiamo deciso di iniziare un percorso ludico-formativo con il primo appuntamento giorno 25 ottobre, per fare insieme i primi passi verso il concetto e la sana abitudine della raccolta differenziata ed il riciclo”.

Commenti