L’aerosolterapia serve davvero?

L’aerosolterapia serve davvero?

Se hai un quesito medico, invia la tua domanda a [email protected] e torna a visitare il nostro giornale Domenica mattina!

Sono la mamma di due bambini di 8 e 5 anni che spesso soffrono di patologie respiratorie. Il mio pediatra mi consiglia a volte, tra l’altro, l’aerosolterapia. Ho letto però notizie discordanti sulla reale efficacia di questa terapia e mi piacerebbe conoscere il suo pensiero. (r.b.)

Cominciamo col dire che l’aerosolterapia può definirsi una moda tipicamente italiana, nata negli anni ’70 e che per molti rappresenta un toccasana per tante patologie respiratorie. Ma i dubbi sulla reale utilità ed efficacia di questo tipo di trattamento sono in effetti tanti, anche perché per lo più viene usata in affezioni (come tosse, raffreddore, faringiti) che spesso si risolvono da sé. Sarebbe bene in questi casi, specie se si tratta di bambini, consigliare altri rimedi come bere molto, effettuare lavaggi nasali, umidificare gli ambienti, fare in modo che la temperatura negli ambienti domestici non superi i 20°, lavare spesso le mani ed usare fazzoletti di carta. Tornando alla pratica dell’aerosolterapia secondo gli esperti nella metà dei casi viene utilizzata in maniera inappropriata. Ha un senso utilizzarla nei casi di bronchiolite, e nella laringite, al contrario non serve nella rinofaringite, nelle faringotonsilliti, nell’otite media acuta; nei casi di asma va usata con attenzione perché la soluzione salina che veicola i farmaci ed il vapore acqueo possono addirittura peggiorare la crisi e sarebbe quindi meglio utilizzare altre terapie come il cortisone per via orale o il salbutamolo spray, magari con distanziatore. Va poi evidenziato come i cortisonici, che sono i farmaci più utilizzati nell’aerosolterapia, non sono esenti da effetti collaterali quali il mughetto in bocca o possibili sanguinamenti nasali. Fare bene un aerosol non è poi cosa facile: il bambino deve essere tranquillo perché se è agitato o piange l’utilità è praticamente pari a zero. La macchinetta va poi sempre pulita bene, con acqua calda dopo ogni utilizzo e asciugata.

nino_rizzo

Commenti