Gli esperti suggeriscono: prevenire il tumore grazie al consumo di Allium

Gli esperti suggeriscono: prevenire il tumore grazie al consumo di Allium

CATANIA – La cura per il cancro, o quanto meno la prevenzione di questa terribile malattia, potrebbe passare dal consumo di Allium, una pianta spermafrodita facente parte della famiglia delle Liliacee (la stessa, per intendersi, di aglio, cipolla, porro e scalogno).

Questa particolare categoria di piante commestibili infatti ha delle proprietà benefiche conosciute sin dall’antichità: in genere aglio, porro, cipolla e scalogno venivano usati come potenti antibatterici naturali, adesso, a quanto pare, alcuni esemplari della famiglia potrebbero avere un ruolo importante nella prevenzione dei tumori.

Il principio attivo contenuto nell’Allium, vegetale aromatico più che utilizzato nella cucina mediterranea, sarebbe da ricercare nelle componenti solforate le quali hanno la capacità di ridurre l’azione cancerogena di sostanze solitamente assorbite dall’organismo. L’Allium, almeno secondo una prima ondata di ricerche e sperimentazioni, tutelerebbe soprattutto alcuni importanti complessi organici del corpo umano: esofago, colon, stomaco, reni e prostata.

Ma non finisce qui: questa pianta infatti ha il potere di agire sul controllo dell’IGFI e cioè di tenere a bada i valori della glicemia e dell’insulina. Questi ultimi, lo dimostrano varie ricerche condotte da apprezzate equipe mediche, agiscono direttamente sulle cellule favorendo o inibendo l’alterazione del loro equilibrio biologico e sulla probabile insorgenza quindi di un tumore.

Commenti