Omaggio a Valentino

Omaggio a Valentino

Da sempre un unico obiettivo: rendere le donne belle, eleganti, sofisticate. Questo il diktat sul quale si impernia una carriera durata più di quarant’anni, quella di Valentino Garavani.

Appena diciassettenne, nel 1950 lascia Voghera e parte alla conquista di Parigi, dove l’élite dell’alta moda ha la sua residenza fissa. Dopo gli studi alla Chambre Syndicale de la Couture, la vittoria al concorso indetto dalla Segreteria Internazionale della Lana è la giusta opportunità per mettersi in mostra. 

Dessès, impressionato dalla velocità del giovane italiano nello schizzare figurini, lo assume immediatamente. E durante questa esperienza lavorativa Valentino si fa ammaliare dal colore con cui tutti impareranno a identificarlo: il rosso.

Se ne invaghisce all’Opera di Barcellona: nella sua mente il palcoscenico diventa una passerella e i costumi di scena scarlatti trasfigurano in quelle che saranno poi le sue future creazioni.  

Antonella Pappalardo
www.whitecamelia.it

Commenti