Madeinmedi con stilisti già affermati

Madeinmedi con stilisti già affermati

TAORMINA – La seconda giornata del Madeinmedi è stata dedicata a sette stilisti già affermati: tre siciliani e quattro internazionali. Raffaella Rullini ha “aperto le danze” con “Ninfea, Sognando Monet” una collezione colorata e femminile. A seguire Rosa Vetrano ha presentato “Thumos” ispirato alle Grecia Antica e dedicato a tutte le donne-dee. Sulle note di Chopin la collezione “Sinfonia n° 4” di Antonio Attisano, realizzata dai disegni trovati dopo la prematura morte del giovanissimo stilista, affascina il pubblico con il pizzo nero e i colori tenui. A seguire Leyre Valiente, affermata stilista spagnola, porta in passerella “Nostromo” una collezione blu e argento realizzata con nappa, chiffon e neoprene, che sembra ricordare le tute degli astronauti. Dalla Spagna alla Libia con Rujii Collection, la collezione di Raja Nagiat Rayes, dedicata alla primavera araba. La collezione “Le Festival de la Mode de Tunis” è presentata da Nabila Jelassi e comprende gli abiti maschili tipici della tradizione tunisina. La stilista ha voluto portare in passerella anche gli abiti tipici da matrimonio e da cerimonia. A chiudere la sfilata Arzu Kaprol, originaria di Istambul, con “Digital Big Bang” crea abiti da sogno. La stilista ha raccomandato alle modelle di sentirsi sicure di sé mentre sfilavano indossando la sua splendida collezione, ricca d’oro e materiali preziosi, dedicata alle donne belle, forti e femminili.

Commenti