Via alla terza giunta Crocetta in due anni. I NOMI

Via alla terza giunta Crocetta in due anni. I NOMI

PALERMO – Dopo un lungo travaglio è finalmente nato il Crocetta ter. È stata una giornata intensa e piena di trattative, polemiche e nomi che ballavano. Alla fine Rosario Crocetta ce l’ha fatta ad “accontentare” tutti, complice la mozione di sfiducia che si discuterà giovedì il governatore ha affrettato i tempi e concluso le estenuanti trattative con i partiti della maggioranza.

In tarda serata è giunto il comunicato della Regione. I 12 assessori della nuova compagine governativa sono stati scelti. Come previsto sono rimaste Lucia Borsellino e Linda Vancheri, rispettivamente alla Salute e alle Attività produttive.

“La scelta di entrambe nel quadro generale di totale cambiamento della giunta – spiega la nota della Regione – è motivata dal rispetto degli accordi elettorali che prevedevano già entrambe le personalità”.

I NOMI. Le new entry sono Alessandro Baccei, economista, concordato dal presidente Crocetta con il sottosegretario Delrio. Sarà lui il tecnico che vigilerà sui conti della Regione. Per il Pd entrano in giunta: Vania Contrafatto, sostituto procuratore di Palermo, Antonio Purpura, ordinario di Economia del Turismo all’Università di Palermo, Cleo Li Calzi, presidente del nucleo di valutazione fondi strutturali extraregionali, Bruno Caruso, docente universitario, esperto di diritto del lavoro.

In quota Megafono, Mariella Lo Bello, per il Pdr, Maurizio Croce, dirigente Invitalia, esperto nel campo della prevenzione rischio idrogeologico. Dentro pure l’avvocato Nino Caleca, in quota Articolo 4.

Marcella Castronovo, vice segretario generale della Presidenza del Consiglio e Giovanni Pizzo, già capo segreteria tecnica dell’assessore alle Infrastrutture entrano in giunta per l’Udc.

“Si tratta di una giunta di alto profilo – ha detto Crocetta – che ha il gradimento dei partiti e del presidente, che consente di rilanciare il grande lavoro di riforme e cambiamento della Sicilia, in un quadro di condivisione con i partiti e i gruppi parlamentari. L’insediamento avverrà immediatamente dopo l’ acquisizione delle dichiarazioni di incompatibilità, la verifica sulle inconferibilità e dei carichi pendenti. Il presidente presenterà la nuova squadra al completo nel corso di una conferenza stampa che si svolgerà giovedì mattina”.

Commenti