Porto di Palermo, Lo Bello: “Massimo impegno per aumentare il carenaggio”

Porto di Palermo, Lo Bello: “Massimo impegno per aumentare il carenaggio”

PALERMO – Quasi un mese fa i sindacalisti e gli operai di Fincantieri di Palermo avevano mostrato il loro disappunto: senza l’ampliamento del cantiere si rischiava di rimanere tagliati fuori dal mercato.

Adesso arriva la risposta da parte della Regione: “Ci stiamo impegnando – afferma l’assessore alle Attività Produttive della Regione Siciliana Mariella Lo Belloaffinché si proceda con i lavori nel cantiere e che si concludano nel minor tempo possibile”. 

Ai 50 milioni stanziati se ne dovrebbero aggiungere altri 15, finalizzati a migliorare la qualità del porto di Palermo ed ottenere benefici sia nei servizi che nelle occasioni di lavoro. Quest’ultima una parola sempre più rara negli ultimi tempi. E, qualora non si procedesse con i lavori, la cassa integrazione per gli attuali dipendenti sarebbe dietro l’angolo.

Ma la Lo Bello è sicura: “Nella riunione del prossimo 28 ottobre parleremo con tutte le istituzioni coinvolte al fine di dare tempi certi sull’inizio e conclusione dei lavori”.

Commenti