Mistretta “chiama” Enna: domenica si vota per l’annessione

Mistretta “chiama” Enna: domenica si vota per l’annessione

MISTRETTA – L’abolizione della province è ancora in alto mare e Crocetta – al momento – è in ben altre faccende affaccendato. L’unico dato certo è la proroga dei commissari straordinari delle province.

In questa riforma irrisolta, però, alcuni consigli comunali hanno già effettuato delle scelte che andranno a incidere sul futuro. Mistretta – attraverso il civico consesso – ha scelto di salutare la provincia di Messina per confluire nel consorzio di Enna.

Domenica prossima i cittadini voteranno su questa scelta e si tratterà di un referendum confermativo.

Le urne saranno aperte dalle 8 sino alle 22.

Negli altri paesi in cui si è votato – molto pochi a dir la verità – l’affluenza è quasi sempre stata molto bassa.

Ciò è dovuto anche al fatto che probabilmente i liberi consorzi non vedranno la luce perché le ultime intenzioni sono quelle di recepire la legge nazionale Delrio, la quale di fatto mantiene l’istituzione intermedia delle province.

Commenti