Condizionatori, arriva la tassa: costerà più di 200 euro a famiglia

Condizionatori, arriva la tassa: costerà più di 200 euro a famiglia

PALERMO – “Sono arrivati a tassare anche l’aria”, cita così una nota lanciata da Federconsumatori e Adusbef che hanno annunciato l’arrivo di una nuova tassa per le famiglie italiane. 

A dare la stangata sull’aria condizionata ci pensa una direttiva europea sulle emissioni di anidride carbonica che costerà circa 200 euro a famiglia. Infatti, ogni possessore di condizionatori dovrà avere un libretto di impianto ed effettuare controlli ogni quattro anni. Per chi non fosse in regola ci saranno delle multe molto salate: dai 500 euro circa a 3 mila euro. 

La spesa per il primo bollino e il rilascio del libretto costerà circa 180 euro e se i condizionatori dovessero essere più di uno, l’ammenda potrebbe salire a 300 euro. 

Una nota del Ministero dello sviluppo economico, però, tranquillizza parte degli italiani visto che, a pagare la tassa, saranno i possessori di condizionatori con potenza maggiore o uguale a 12 kw. 

Secondo quanto dichiarano la Federconsumatori e Adusbef, sono pronti “a mettere in atto tutti gli strumenti per la cancellazione di tale obolol”. 

Commenti