Comiso, approvati i bilanci consuntivi. Liuzzo (PD): “Usciamo dal pantano”

Comiso, approvati i bilanci consuntivi. Liuzzo (PD): “Usciamo dal pantano”

COMISO – Ieri sera il consiglio comunale di Comiso – comune in dissesto finanziario – ha approvato i bilanci consuntivi dal 2011 al 2013.

Il consigliere comunale del Pd Salvo Liuzzo spiega che per un altro ente si tratta di normalissimi atti amministrativi mentre a Comiso “si è trattato di “riportare” alla normalità gli strumenti finanziari di cui l’ente, dal 2011 al 2013, non si era dotato. Si ricomincia quindi, a rientrare nei canoni della normalità”.

“Da anni prosegue Liuzzo – il Comune di Comiso non era dotato dei bilanci consuntivi, nonostante i ripetuti richiami da parte del ministero che, in molteplici occasioni, aveva redarguito il nostro ente (e gli ex amministratori) per non avere risposto a numerose di richieste di chiarimenti. Comiso, per molti anni, ha vissuto una situazione paradossale: si precipitava in una situazione di dissesto economico finanziario e, per tutta risposta, non solo poco o niente si faceva per uscirne al più presto o per limitare i danni, ma si viveva nell’inadempienza normativa ignorando i continui richiami di organismi di controllo e verifica sovraordinati al nostro ente e non ottemperando ai rilievi mossi più volte”.

Per il consigliere dem “con l’approvazione dei bilanci consuntivi è stato dato alla cittadinanza un segnale chiarissimo, inequivocabile: oggi, è possibile fidarsi di chi amministra. Infatti, come ho detto con mia somma soddisfazione, durante il mio intervento in aula, l’attuale compagine di governo della città, sta adempiendo ad un impegno elettorale assunto con la popolazione: il risanamento delle casse comunali e il pronto adeguamento alle norme contabili a cui ogni ente pubblico deve ottemperare”.

Liuzzo ha anche affermato che l’approvazione dei bilanci consuntivi rappresenta “l’anticamera della definitiva uscita dallo stato di dissesto” e ha rivolto un plauso alla giunta, al sindaco Filippo Spataro e all’assessore alle finanze comunali, Gaetano Gaglio, per “il proficuo e serio lavoro svolto, in una situazione non facile” aggiungendo ai ringraziamenti anche il governo nazionale.

 

Commenti